A due passi dal duomo i passi che -si- contano sono cento

NERUGIADA BLOG

c’è un ragazzo nato nel 1977. c’è un ragazzo nato nel 1977 che fa l’attore. c’è un ragazzo nato nel 1977 che fa l’attore e vive sotto scorta. c’è un ragazzo nato nel 1977 che fa l’attore e vive sotto scorta, decisamente è il primo attore italiano a cui capita.

io l’ho visto. e l’ho ascoltato.

si chiama giulio cavalli, fa teatro civile. così si chiama. teatro civile. una cosa che non si dovrebbe fare. o forse sì. quello che davvero non si deve fare, e te lo insegnano subito, è non fare i nomi. ma lui li fa. birichino.

dice nomi e cognomi. quelli della mafia, giù al nord.

li fa con un testo teatrale scritto a quattro mani con gianni barbacetto. un ottimo testo. lirico per un tema così duro. lo spettacolo si chiama “a cento passi dal duomo“. lui giulio cavalli.

racconta i fatti, li mette in fila uno all’altro. t’incolla alla poltrona. t’incolla alla tua coscienza, alla tua consapevolezza. e ti frega. adesso sai. e adesso?

io l’ho visto. e l’ho ascoltato. l’ho applaudito mentre gli occhi della scorta osservavano chi si alzava in piedi o alzava le mani. sai mai.

ora so.

c’è un ragazzo che fa del suo lavoro una passione. c’è un ragazzo che se io fossi in voi andrei ad ascoltare.

le info, le date degli spettacoli, le notizie varie ed eventuali da sapere qui.

 

DA http://lalbadentrolimbrunire.wordpress.com/2009/10/20/a-due-passi-dal-duomo-i-passi-che-si-contano-sono-cento/