Sabato 7 novembre: Giulio Cavalli a Bolzano con A CENTO PASSI DAL DUOMO

Chi semina legalità  raccoglie giustizia
L’importanza di educare
Bolzano 6 – 7 novembre 2009

Venerdì 6 Novembre – Teatro Cristallo, via Dalmazia
Ore 20.30

– Consegna del premio Madre Terra a don LUIGI CIOTTI da parte della Caritas diocesana e del teatro Cristallo

– saluto del sindaco di Bolzano, LUIGI SPAGNOLLI
– saluto del vescovo di Bolzano-Bressanone, Mons. KARL GOLSER

– L’impegno educativo per liberare un altro futuro – don LUIGI CIOTTI, presidente di Libera, associazioni, nomi e numeri contro le mafie.

– Presentazione del libro Le due guerre. Perchè l’Italia ha sconfitto il terrorismo e non la mafia. L’autore GIAN CARLO CASELLI intervistato da Francesco Comina

Sabato 7 Novembre. Formazione professionale – via Santa Geltrude 3
0re 9 – 9.30

– Saluti Assessore Provinciale Barbara Repetto
– Saluti assessore comunale referente al centro per la Pace Luigi Gallo

Ore 9.30-12.30
Per una mappa geosociale delle risposte alle attività illecite

PETRA RESKI, giornalista tedesca, autrice di “Santa mafia”, CUNO TARFUSSER, giudice della Corte Internazionale di Giustizia de L’Aja, ANDREA DI NICOLA, coordinatore laboratorio Transcrime di Trento, LAURA GARAVINI, commissione parlamentare antimafia. Ne discutono con TONIO DELL’OLIO, Libera International

ore 15-17.30
Il dovere di educare, proposte ed esperienze

SILVANA PUGLISI, insegnante a Palermo, FRANCA BERTI, coordinatrice delle attività scolastiche e formative presso la Casa circondariale di Bolzano, FRANCESCA ZENI, associazione Terra del Fuoco di Torino, ELENA PARIS, istituto comprensivo Bassa Atesina. Ne discutono con LILLO GANGI, referente Libera Sicilia

ore 18.00
Un giorno un bambino chiederà a suo nonno: cos’era la mafia?


Auditorium Santa Geltrude
ore 20.30
Spettacolo teatrale: “A Cento passi dal duomo” di GIULIO CAVALLI e GIANNI BARBACETTO con GIULIO CAVALLI. Musiche in scena di GAETANO LIGUORI.

Il convegno è organizzato da Libera, associazioni, nomi e nmeri contro la mafia e dal Centro per la Pace del Comune di Bolzano in collaborazione con Formazione professionale, Teatro Cristallo, Centro Lovera, Caritas Bolzano-Bressanone

INGRESSO GRATUITO