Giulio Cavalli al fianco di SOS RACKET di F. Manzi

http://www.youtube.com/watch?v=psulC7oFBBo

Milano. Un tavolino sotto i portici in piazzetta Capuano a Quarto Oggiaro. Eccola la nuova sede di S.O.S. Racket e Usura che ritorna ad essere operativa a tutti gli effetti dopo la chiusura del 7 febbraio scorso (in seguito ad un incendio appiccato da ignoti a uno dei furgoni dell’associazione a Caronno Pertusella). La nuova sede non sarà però fissa, ma itinerante e toccherà tutte le zone di Milano. L’obiettivo, come ci spiega Ferdiano Manzi presidente dell’associazione, è quello di distribuire ai milanesi circa 250 mila volantini per monitorare e studiare al meglio 2 fenomeni presenti in città: l’infiltrazione della criminalità organizzata nel tessuto sociale e l’abusivismo con il racket degli alloggi popolari. Parlano Ferdiano Manzi, presidente S.O.S. Racket e Usura, Alberto Tapparelli, volontario di S.O.S Racket e Usura e Giulio Cavalli, consigliere regionale Idv. Servizio di Angela Nittoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *