Salvini si sceglie un vice, ovviamente indagato. Ma non solo.

Il nuovo vice di Salvini nominato nel Consiglio Federale della Lega è lo stesso capace di essere ubiquo secondo la Procura di Torino che lo sta indagando per peculato poiché, scrive Tgcom:

Un po’ come Riccardo Molinari, che a maggio 2011 passa la notte per 120 euro in un hotel ad Avila, in Spagna, ma secondo il registro della Guardia di finanza è a Castelletto Monferrato.

Ma non basta: secondo le antiche tradizioni leghista di diplomi “presi” all’estero, Riccardo Molinari risulta avvocato “stabilito” essendosi laureato in Spagna (lecitamente, ovviamente, si presume).

Schermata 2014-12-04 alle 16.31.34

 

(grazie a Marco)

13 Comments

  1. Pingback: Il senso di Salvini per gli indagati – cantonenordovest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *