Una lettera sulla scuola che dovrebbe esser buona

Mi arriva una lettera che volentieri condivido:

97521Onorevoli Deputati e Senatori, Siamo un gruppo di insegnanti iscritti nelle Graduatorie ad Esaurimento (GAE), che avendo preso visione del testo del DDL approvato dal CdM, seppure ancora non definitivo, ha delle forti perplessità sul Piano assunzione straordinario di cui all’art. 8. In questo ddl e’ prevista, oltre all’assunzione dei vincitori del concorso 2012, anche di coloro che sono inseriti nelle GAE, secondo dei criteri che sono esplicitati nel comma 4 dello stesso art. 8. La parte che non è assolutamente condivisibile è quella inserita nei commi 5 e 10 dell’art. 8, laddove si dice che “in caso di indisponibilità di posti per gli albi territoriali indicati, non si procede all’assunzione” e “ a decorrere dal primo Settembre, le graduatorie ad esaurimento perdono efficacia ai fini dell’assunzione con contratti di qualsiasi tipo e durata”. Di fatto così si rischia la soppressione della GAE (Graduatorie ad Esaurimento), anche se vi residueranno ancora iscritti . Questo sarebbe una palese violazione dei diritti acquisiti, ex lege, da decine di migliaia di persone che hanno seguito scrupolosamente un percorso approvato dalle leggi dello Stato Italiano! Chi è in GAE, vi si trova perchè ha superato e vinto un concorso pubblico per titoli ed esami ( es. 1999) o ha superato una durissima selezione per far parte delle Scuole di Specializzazione per l’Insegnamento (SiSS) a valore concorsuale. Chi è in GAE ha seguito le legge che gli assicurava il diritto all’assunzione, secondo lo scorrimento della Graduatoria ad Esaurimento, sia che avesse avuto o meno la possibilità di fare supplenze, vedasi art. 1 C. 605 L. 27/12/2006 n. 296, che trasformava le graduatorie permanenti in “ad esaurimento”. Se voi doveste legiferare violando tali principi di diritto, ecco quali saranno i risultati: 1) saranno calpestati giuridicamente i diritti acquisiti di migliaia di persone nonché il principio costituzionale di eguaglianza previsto dall’art. 3 della Costituzione Italiana e cioè che a parità di condizioni deve corrispondere un trattamento eguale. Chi, inserito nelle GAE, rimanesse escluso dalle assunzioni, con la conseguente soppressione delle stesse e si vedesse negato il diritto all’immissione in ruolo subirebbe una discriminazione palese nei confronti di chi avesse la “fortuna” di rientrare tra i nuovi criteri decisi dal Parlamento per la nomina in ruolo. La legge non può e non deve essere retroattiva. L’unica possibile soppressione della GAE è dopo aver immesso in ruolo tutti i docenti ivi inseriti. 2) verrebbe violato il principio del legittimo affidamento, quale corollario della certezza del diritto, riconosciuto sia a livello europeo (sin dal 1978) sia a livello nazionale; 3) si aprirebbe un inevitabile e massiccio contenzioso giudiziario tra lo Stato e decine di migliaia di docenti inseriti in GAE ed ingiustamente esclusi dal piano di assunzioni, compresi i docenti che in GAE sono iscritti con riserva; 4) i docenti che rimanessero esclusi dall’assunzione e che vedrebbero perdere l’efficacia della GAE, avrebbero così come unica possibilità di accesso al ruolo, il partecipare e vincere il concorso che verrebbe indetto nel 2016 o in futuro. Tale eventualità sarebbe inaccettabile giuridicamente, in quanto i docenti delle GAE un concorso lo hanno già fatto ( concorso del 1990, concorso a cattedra per titoli ed esami del 1999 o scuole di specializzazione avente valore concorsuale). 5) Si perderà definitivamente quel minimo di fiducia e di credibilità nello Stato e nei suoi rappresentanti. Noi proponiamo e chiediamo che vengano assunti dal primo Settembre 2015 tutti coloro che sono inseriti nelle GAE, così come era proposto nel documento La Buona Scuola, sbandierato sin dal Settembre 2014, con lo svuotamento totale della Graduatoria ad esaurimento o, in subordine, l’immissione con ruolo giuridico già dal settembre 2015 ed effetti dal primo Settembre 2016, soprattutto per coloro che rimarrebbero esclusi, in quanto residuali, dal piano straordinario di assunzioni. Per i docenti che sono in graduatoria ad esaurimento in materie c.d. obsolete, chiediamo la riconversione in ambiti affini.
Gruppo FB GAE: TUTTI E SUBITO IN RUOLO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *