Le spiagge blu d’Europa

7 Comments

  1. Il sale della memoria

    Anche io ho visto le statue di sale
    qualcuno ha ascoltato la tua preghiera laica,
    poeta del non profondo mare.
    Il Sale della memoria
    della Ferita che deve restare
    reso solido dal tuo amore
    si è unito ai semi dei contadini
    migranti creando opere d’arte
    che nessuno ammirerà.
    Solo un animo di poeta
    potrà scegliere di annegare-un poco-
    di soffrire-ancora-
    ogni volta che altri naufraghi
    fratelli verranno accolti
    in un braccio di mare
    di un non profondo mare.
    (Anna Calvanese)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *