Warning: Missing argument 2 for Jetpack_Photon::filter_srcset_array() in /web/htdocs/www.giuliocavalli.net/home/wp-content/plugins/jetpack/class.photon.php on line 629 Warning: Missing argument 3 for Jetpack_Photon::filter_srcset_array() in /web/htdocs/www.giuliocavalli.net/home/wp-content/plugins/jetpack/class.photon.php on line 629 Warning: Missing argument 4 for Jetpack_Photon::filter_srcset_array() in /web/htdocs/www.giuliocavalli.net/home/wp-content/plugins/jetpack/class.photon.php on line 629 Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.giuliocavalli.net/home/wp-content/plugins/jetpack/class.photon.php on line 632

E Marino, finalmente

Si arrabbia. Esce dal personaggio (pessimo) che si è cucito addosso e dice le cose come stanno:

“Occorre invece ristabilire la verità: Renzi voleva Roma sotto il suo diretto controllo e se l’è presa, utilizzando il suo doppio ruolo: come segretario del partito ha voluto che i 19 consiglieri del PD si dimettessero, come Presidente del Consiglio ha sostituito il sindaco, legittimamente eletto, con un prefetto, certamente persona degnissima, che farà capo come dice la legge allo stesso Presidente del Consiglio.
Assistiamo a una pericolosa bulimia da potere, che elimina gli anticorpi democratici. Il messaggio è chiaro: chi non si allinea, chi non ripete a pappagallo i suoi slogan viene allontanato o addirittura bandito”.

Ha scritto così l’ex Sindaco della capitale e, in una democrazia allenata, questa accusa muoverebbe almeno una discussione politica e invece vedrete che anche questa passerà come uno sfogo personale, e tutti gufi quelli che ne scrivono.

Schermata 2015-11-04 alle 08.41.40

28 Commenti

  1. Lo sapete, vero, voi che oggi fate tutti gli indignati che da luglio Marino era appoggiato solo dal PD e che anche SEL era uscita dalla giunta dicendo “lasciamo solo al PD la responsabilita’ di sostenerlo”? Poi oggi ci si indigna dopo che il PD (PER ULTIMO) l’ha scaricato, naturalmente, e’ tutta colpa del PD, naturalmente, il PD doveva continuare a sostenerlo da solo anche se ormai non ne azzeccava una mentre gli altri si tenevano le mani libere, naturalmente. Mi fa rabbia averlo difeso per mesi dagli stessi che prima o semplicemente se ne infischiavano o gli davano del cretino o del mafioso, mentre adesso lo portano in palmo di mano tutti esagitati come “l’unico onesto”, usandolo per le solite lottucce politiche. Non ricordo Giulio Cavalli indignato a difesa di Marino quando SEL lo mollava pochi mesi fa. Adesso invece bisogna fare la “riflessione politica”… prima no, eh!

  2. Gian Carlo

    IL pdc ha a cuore solo mantenere il potere e sa che non può più contare su tutte le promesse irrealizzate che ha fatto per farsi eleggere alle primarie del PD per cui si aggrappa a tutto e tutti per poter restare al suo posto e sperare di conservarselo. Ha stretto alleanze prima con NCD e poi con Verdini per mantenere sotto giogo il parlamento. Ha ceduto ai vecchi poteri che gestiscono Roma e Milano (non solo il Vaticano) per cercare di pesare anche sul territorio. In pratica sta cedendo sempre più il governo per tenersi solo il titolo che sembra l’unica cosa che gli interessi.

  3. Questo atto indecente, oscurantista e antidemocratico che ci riporta indietro di anni … è stato fatto si, contro Ignazio Marino, ma anche contro quelli che lo hanno sostenuto. Ora che si potevano cominciare a vedere i frutti del lavoro di un uomo onesto …. è stato mandato via, con arroganza e falsità. Non posso pensare, al modo indegno in cui è stato trattato e tradito ….. Il bullo toscano, sicuramente nutre parecchia gelosia, nei confronti di chi invece possiede una grande intelligenza e una grande onestà intellettuale!!! ma noi … siamo realisti e vogliamo l’impossibile!!!

    1. I bulli nutrono sempre grande gelosia perché avvertono la loro incapacità a muoversi in un mondo complesso! Il
      Problema è che la nostra vita subisce gli effetti devastanti delle gelosie e dei complessi di chi si è trovato a governarci . A volte mi trovo a rimpiangere la vecchia classe politica che, con tutte le sue colpe, ci ha almeno risparmiato lo spettacolo deprimente di questi “adolescenti ”
      disadattati che ci “governano” oggi

    2. Sono corrotti e i giovani che crescono con loro crescono senza valori e con la convinzione di essere concreti e realisti e invece, senza rendersene conto, crescono non nella concretezza ma
      In un pedestre squallore e quando saranno abbastanza adulti da capire tutto questo potrebbe essere troppo tardi per loro. Si è tutto quello che riesco a vedere Loredana. Spero di sbagliarmi ma il panorama è deprimente. Guarda come si parlano anche in FB….,

  4. Lo ha scritto e lo ha detto davanti al pubblico televisivo di la7 ieri sera. Marino sta dimostrando piú grinta di quanto potessimo immaginare. I suoi compagni di partito, quelli che hanno ancora qualche cromosoma di sinistra prendessero esempio da lui invece di fare gli equilibristi

  5. nel concetto espresso Marino ha senz’altro ragione, il deficit democratico è evidente, se non nella forma almeno nella sostanza. Ma qual’è la Roma vera ? quella di Carminati, quella di Marino o quella di Renzi ? per molto tempo queste tre anime sono coesistite …

    1. Momento finale? Insiste nel volerci mettere dentro anche Marini in mafia capitale!! Io invece le dico che guarda caso come fanno fuori Marini una pioggia di milioni (che prima non c’erano) cade su Roma per il giubileo (mafia capitale, cosa ne dice lei?)
      A me piacerebbe che la gente imparasse ad osservare e a analizzare i fatti con il proprio cervello. Io mi faccio, e le faccio, una semplice domanda:
      Ma perché da quando Marini si è insediato, tutti hanno provato a farlo dimettere? È davvero il peggior sindaco che Roma abbia avuto? È davvero un delinquente patentato? O piuttosto ha rotto le scatole a chi non doveva?
      Mi dia una risposta convincente, frutto del suo sacco, e io sono pronta a rivedere la mia opinione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *