Intanto a Napoli, rione Sanità

omicidio-pietro-esposito-sanita-300x225Si continua a sparare ed uccidere. Le parole sprecate delle istituzioni, la pagliacciata di un esercito che recita la parte per qualche giorno e le promesse di Rosy Bindi sono finite in un omicidio alle quattro del pomeriggio, in pieno centro, con il boss del rione, Pietro Esposito, sparato in faccia. E fa niente se si è beccato una pallottola anche un barista mentre buttava l’immondizia. Questo non è un Paese irredimibile, questa è una classe dirigente che non è all’altezza nemmeno delle promesse che fa.

Un commento

  1. Hanno sparato anche ieri sera, poco distante da casa mia. Nel civilissimo nord. Il problema è che qui ormai la situazione è ingestibile. Ci sono tutti…. mafie di ogni origine etc. etc. In compenso si fanno ritrarre in foto, duri e puri. Desolazione e consapevolezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *