A Busto Arsizio il boss te lo ritrovi in teatro

cosimo-modugno-522347.610x431Dicono che il bar del Teatro Sociale di Busto Arsizio ultimamente avesse assunto le fattezze di una friggitoria. Niente di personale contro le friggitorie ma immaginate un luogo pensato come elegante disimpegno del foyer di un teatro inaugurato nel 1891 trasformarsi in una rosticceria.

Del resto viene difficile pensare che possa avere qualsiasi abitudine al bello uno come Cosimo Modugno che, sotto le mentite spoglie del bravo maritino un po’ unto che aiuta la moglie (era lei a risultare titolare dell’attività acquistata nel dicembre del 2015), è la stessa persona che aveva cercato di ammazzare Vincenzo Corallo e Domenico Leovino, colpevoli di avere pensato di “mettersi” in proprio disconoscendo il boss. Forse Modugno avrà pensato che fosse una buona idea cambiare aria (e così dalla Puglia è arrivato nel profondo nord) anche se non ha perso la vecchia abitudine di tenersi una pistola in tasca (con la matricola abrasa) e qualche proiettile. Cose così, giù al nord.

 

6 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *