Sinistra Italiana ha fallito, dice Zedda

“Di fronte al disastro di Sinistra Italiana nelle ultime elezioni amministrative non si può far finta di nulla, è necessario che ci sia una chiara assunzione di responsabilità di un gruppo dirigente che ha forzato un percorso rivelatosi disastroso negli esiti. Serve un deciso passo indietro: l’archiviazione definitiva della riduttiva idea di sinistra rappresentata dal processo costitutivo di Sinistra Italiana e Sel deve rinascere con una nuova guida”.

Massimo Zedda non ci va leggero come l’appello (qui) lanciato insieme al senatore Uras e circa trecento attivisti sardi. Io mi ero permesso di scriverne già qualche tempo fa ma piuttosto che un dibattito ne venne fuori un gran caos. Vediamo ora che succede.

(Ah, Zedda ovviamente “vede” la sinistra con il PD. Qui potete farvi un’idea)


Also published on Medium.

23 Commenti

  1. Giulio, Zedda ha capito che non sarebbe esistita una sinistra senza PD tanto da esserne così fedele nelle sue scelte da aver consegnato assessorati e posti di comando a figli e parenti dei capi bastone sardi….ovviamente tutti del PD. Questi si chiamano Paolo Fadda, Renato Soru, Antonello Cabras. Persone che vivono di POLITICA da decenni e che hanno permesso che la mia terra fosse semplice materiale di spartizione. Ci hanno regalato dissesti (economico, sociali, culturali) per difendere le loro poltrone. In questo Zedda ha colto bene a quali regole si sarebbe dovuto adattare per scalare posizioni. E infatti…

  2. Zedda ci elenchi i successi del PD. Quelli non compresi nel programma della destra. Anche il PD ha fallito, Zedda se ne faccia una ragione e non utilizzi a fini personali un’alleanza che, tranne rari casi locali, è il PD a non volere! Il PD è molto più coerente di Zedda!

    1. Ma ci vuole poco a capire che uniti, divisi, impacchettati, questa Sinistra è finita! Di guai ne ha procurati fin troppi, è al capolinea! Ora è tempo di cambiare, giustamente e meritatamente tempo di M5s! Lo dico da ex convinto compagno che votava Rifondazione e negli anni 90 andava dal Trentino a Milano a manifestare insieme al “compagno” Bertinotti!
      Questa camaleontica Sinistra, dalla quale mi sento amaramente tradito, a partire da almeno una trentina d’anni, da quando, cioè, ha cominciato vistosamente a cambiare pelle, ha fatto la sua storia! Oggi sono felicissimo di attivarmi nel M5s, sbocco logico ed inevitabile per molti delusi compagni.
      Con simpatia. Pasquale Chionna.

    2. Con simpatia caro Pasquale ti ricordo che il compagno Bertinotti ci ha regalato ventanni di berlusconismo..Guarda Podemos in Spagna per non volere fare un accordo con il Psoe regala il governo sicuramente al Pp, partito di destra fascista e corrotto..Il M5S? Ne abbiamo vissute avventure disastrose…con tutto il rispetto per gli ideali che condivido..un saluto.

  3. Manca un’informazione importante, nelle ultime comunali ha dovuto fare patti pesanti, tanto da essere costretto a un rimpasto in giunta con figli di. In consiglio c’è una componente cattolica molto forte con rappresentanti dei Focolari. Di sinistra è rimasto non molto. Ormai Zedda è più PD che Sel, se mai c’è stata una differenza a livello locale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *