#unlibroalgiorno Il libro dei Baltimore

Chi ha amato Dicker nei suoi libri precedenti non può perdersi l’ultimo romanzo uscito per i tipi de ‘La Nave di Teseo’ (edizioni tra l’altro sempre bellissime). Chi ama Muramaki ritroverà qui le stesse spezie. Sono quasi 600 pagine ma è il minimo che serve per chiedersi quanta voglia e forza abbiamo di sognare ancora. Io l’ho amato. Davvero.

Presentazione della casa editrice:

Sino al giorno della Tragedia, c’erano due famiglie Goldman. I Goldman di Baltimore e i Goldman
di Montclair. Di quest’ultimo ramo fa parte Marcus Goldman, il protagonista di La verità sul caso Harry Quebert. I Goldman di Montclair, New Jersey, sono una famiglia della classe media e abitano in un piccolo appartamento. I Goldman di Baltimore, invece, sono una famiglia ricca e vivono in una bellissima casa nel quartiere residenziale di Oak Park.

A loro, alla loro prosperità, alla loro felicità, Marcus ha guardato con ammirazione sin da piccolo, quando lui e i suoi cugini, Hillel e Woody, amavano di uno stesso e intenso amore Alexandra. Otto anni dopo una misteriosa tragedia, Marcus decide di raccontare la storia della sua famiglia: torna con la memoria alla vita e al destino dei Goldman di Baltimore, alle vacanze in Florida e negli Hamptons, ai gloriosi anni di scuola.

Ma c’è qualcosa, nella sua ricostruzione, che gli sfugge. Vede scorrere gli anni, scolorire la patina scintillante dei Baltimore, incrinarsi l’amicizia che sembrava eterna con Woody, Hillel e Alexandra. Fino al giorno della Tragedia. E da quel giorno Marcus è ossessionato da una domanda: cosa è veramente accaduto ai Goldman di Baltimore? Qual è il loro inconfessabile segreto?

Il libro lo trovate qui nella nostra libreria Bottega dei Mestieri Letterari dove trovate alcuni dei miei libri e ogni giorno un libro in più sullo scaffale dei libro che secondo noi bisognerebbe avere. Fateci un salto, ditemi cosa ne pensate.


Also published on Medium.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *