Nel merito. Il no alla riforma della Costituzione in infografiche.

Sempre nel merito. Sempre per essere chiari senza svilire i contenuti. Sempre per raccontare i fatti numeri alla mano. Ora ci siamo messi sotto anche con le infografiche. Immagini per raccontare perché siamo contro questa riforma. Eccole qui:

info-possibile_small

 

Il pdf si può scaricare qui.


Also published on Medium.

13 Comments

  1. Dome

    Notate come non ci sia mai un reset completo del senato. La camera dei deputati, almeno ogni tanto, “ci prova” a rappresentare l’elettorato.

    Il senato invece si auto-elegge a pezzi nel tempo, vive di vita propria, nessuno ci rimane piu’ fisso (i senatori a vita sono sostituiti da senatori che rimangono al massimo 7 anni). I pochi membri non auto-eletti nel tempo vengono smaltiti automaticamente.

    Quel senato vuole essere un salotto di potenti che si fanno gli affari loro ma sempre in grado di intercettare il governo e creare dei problemi.

    Scusatemi, ma ci stanno prendendo in giro, e in perfetto stile italiano, finisce che ci prendiamo in giro anche noi.

    Ditemi, quanto ci mette la mafia, che gia’ si annida insidiosa nei nostri governi, a non approfitare di un simile regalo?

    Ammesso e non concesso che non sia proprio questo lo scopo “secondario” del referendum – il primario sarebbe “far ripartire l’Italia”.

    Se non e’ un patto questo, non so cos’altro possa esserlo.

  2. Dome

    Questo senato è un’arena permanente, non può nemmeno essere sciolto. Può intervenire in ogni momento su qualsiasi cosa, è un para-governo permanente non eletto dal popolo.

    E’ una proposta inaccettabile. #ServeUnNo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *