«Era una testimone della battaglia per il Sì»: il necrologio elettorale

Certo non la pietà, non l’umiltà, non l’ingenuità, non la debolezza possono salvarci, ma forse il disporsi con orrore a povere, sconfitte e disperate cose come queste.  
Sergio Quinzio, La croce e il nulla, 1984

 

Strana campagna referendaria questa: ci si indigna (giustamente) per la strumentalizzazione degli altri e poi si finisce per fare lo stesso. Sì e No non conta: le miserie sono un partito trasversale. Leggere per credere:

cwxgy__xgaeb6mh

Chissà cosa avrà pensato Veronesi dopo tutta una vita di studi, ricerche e rapporti internazionali di essere ricordato dal Presidente del Consiglio per la sua posizione espressa riguardo al quesito referendario. Chissà, soprattutto, dove si trova l’acume di sfruttare tutto e tutto, ma proprio tutto e tutti, con un’idea fissa in testa.

(trovate tutto qui)


Also published on Medium.

47 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *