Ecco con chi riscrivono la Costituzione: chiesti 4 anni per Verdini

Massone, lobbista, piduista. La requisitoria del pm che oggi ha chiesto 4 anni per Denis Verdini è uno spaccato del Paese sbrodolante di illegalità e corporazioni. Questo è quello che ha salvato il governo. Questo è quello che la Boschi è corsa a baciare per festeggiare la riforma costituzionale. E noi discutiamo dell’ANPI, intanto. Capite? Leggere per credere:

ROMA – Richiesta di condanna per 18 imputati, tra cui il senatore Denis Verdini e l’uomo d’affari Flavio Carboni, ed una di assoluzione. È quanto chiesto dalla procura di Roma al processo sulla P3, presunto comitato d’affari segreto che puntava ad influenzare e condizionare gli organi costituzionali. I pm Rodolfo Sabelli e Mario Palazzi hanno chiesto nove anni e sei mesi di reclusione per Carboni, otto anni e sei mesi per l’ex giudice tributarista Pasquale Lombardi e l’imprenditore Arcangelo Martino, quattro anni per Verdini.

Queste le altre richieste di condanna sollecitate dalla Procura in relazione a episodi minori, non legati all’associazione per delinquere e destinati in buona parte a cadere in prescrizione nei prossimi mesi: un anno di reclusione per l’ex coordinatore toscano di Forza Italia Massimo Parisi, un anno per il legale rappresentante della società Ste srl Pierluigi Picerno, 2 anni per il presidente di un consorzio Pinello Cossu, un anno per l’allora presidente dell’Arpa Sardegna Ignazio Farris, 1 anno per l’ex Governatore della Sardegna Ugo Cappellacci, 2 anni per l’imprenditore Alessandro Fornari, un anno e mezzo per l’imprenditore Fabio Porcellini. Ci sono poi i presunti ‘prestanomi’ di Flavio Carboni e cioè Giuseppe Tomassetti (un anno), Antonella Pau (3 anni) e Maria Laura Scanu Concas (un anno).

Completano la liste degli imputati l’allora direttore Unicredit di Iglesias Stefano Porcu (chiesta condanna al pagamento di 10mila euro), l’ex sottosegretario Economia del Governo Berlusconi Nicola Cosentino (un anno e 6 mesi), l’ex assessore regionale della Campania, oggi sindaco di Pontecagnano, Ernesto Sica (un anno e 6 mesi), e l’ex primo presidente della Cassazione Vincenzo Carbone (5 anni). L’assoluzione è stata chiesta per Marcello Garau, che nella vicenda era coinvolto nella veste di dirigente del comune di Porto Torres.

(Fonte)

 


Also published on Medium.

111 Commenti

  1. Carlo Della Rossa IN UN PAESE NORMALE GIA’ SAREBBE ASSOCIATO INSIEME AI SUOI COMPARI ALLE PATRIE GALERE ,NON DOVREBBE PIU’ CALPESTARE IL SUOLO ITALIANO,LO HA FIN TROPPO OFFESO.VERGOGNA E ANCORA LO PACHIAMO.TOGLIETELI TUTTO COMPRESO I VITALIZI.

  2. Grazia Sergi Ho AMPI dubbi… che una che preferisca condividere una piazza coi fasci piuttosto che votare SI abbia qualcosa a che fare con la Resistenza con la r maiuscola. A proposito io molto prababilmente (se non cambiano la legge elettorale) voto NO. Ma per tenere lontano i fascisti 2.0 dal potere: i cinque stelle che in gente come te raccolgono voti a quattro palmenti, forse anche il tuo.

  3. Verdini e tanti altri come lui andrebbero cacciati in malo modo anche dalla bocciofila di quartiere.
    In Italia, invece, in questa Italia che non è la mia né quella dei nostri Padri, diventa Senatore e lo rimane.
    È questo modo di essere che andrebbe non modificato ma ribaltato, che meriterebbe una solenne riforma.
    ( Costituzione della Repubblica italiana art. 54 – Gli incaricati di una pubblica funzione debbono adempiervi con DISCIPLINA e ONORE.)
    Ndr Disciplina = rispetto delle leggi, Onore =?

    1. Con tutto il rispetto, se vince il SI di quelli che tu citi non va a casa nessuno, un microsecondo dopo la vittoria del SI ci sarà il coro pensando alla nuova legge elettorale:”Questa vittoria si ritorcerà contro Renzi”. questo detto da uno che ha la massima stima di chi vota SI.

  4. Per favore non continuate a disinformare. …si sono trovati a coesistere perché la questura aveva autorizzato a manifestare anche i fasci….la piazza purtroppo era la stessa perciò hanno solo potuto distanziarsi di qualche metro….che dovevano fare menarli? Provocare lo scontro? Prego informatevi….

  5. Per favore non continuate a disinformare. …si sono trovati a coesistere perché la questura aveva autorizzato a manifestare anche i fasci….la piazza purtroppo era la stessa perciò hanno solo potuto distanziarsi di qualche metro….che dovevano fare menarli? Provocare lo scontro? Prego informatevi….

  6. Tra quelli che non dormono nemmeno la notte per fare pubblicità per il SI ci sono persone che verranno nominati senatori, candidati a sindaco assessori ecc ecc se ne fregano di chi fa passare la riforma sono i soldini che gli vanno in tasca.La costituzione non è proprietaria di Renzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *