Nel merito. Nino Di Matteo: «La nostra Costituzione deve essere applicata piuttosto che modificata.»

«Io sono sempre stato convinto che il vero grande problema italiano sia la forbice tra la Costituzione formale e quella materiale. Il vero problema è costituito dal fatto che molti importanti principi costituzionali non hanno mai trovato applicazione. Da una parte c’è la Costituzione scritta e c’è un’Italia che vorrebbe un progetto politico con alti principi di uguaglianza, di solidarietà e di libertà così come scritti nella Costituzione, e dall’altra parte c’è stata invece la trasformazione e l’elusione della Costituzione nella pratica politica, con un’Italia fondata sulla speculazione, sulla ricerca esasperata del potere e della sua conservazione, sul compromesso e sull’accettazione, perfino, di metodi mafiosi e poteri criminali. Io sono convinto che questo sia il vero grande problema. La nostra Costituzione deve essere applicata piuttosto che modificata.»

Mi ha risposto così Nino Di Matteo nella mia lunga intervista per Left nel numero che trovate in edicola (o che potete leggere in versione digitale qui). E ne abbiamo parlato nel merito, punto per punto, articolo per articolo, cercando di analizzare anche gli eventuali effetti sulla magistratura. E l’intervista probabilmente coglie nel segno se Raffaele Cantone oggi  ci dice che sarebbe opportuno che “i magistrati non si espongano sul referendum” e lo dice mentre racconta di votare sì in tutta pagina del Corriere della Sera. Già. Il magistrato Cantone.


Also published on Medium.

12 Commenti

  1. You are assuming everyone is getting 200k houses. In your own words, we should be getting houses well below what we can afford.I know I am not typical, but I bought a house for 40k. A perfecty fine house that needed some new paint and new windows. I’ve invested another 8K into it. When I compared the 30 to the 15, the difference in payment was about $60 a month. And saved me thousands in interest. It was a noirna-reb. In all, I’ll have my house paid for in 8 years (because i double up whenever I can).

  2. Concordo pienamente con te sulle affermazioni di Cantone ormai senza più alcuna dignità. Quanto a Di Matteo e alle sue affermazioni … giuste per carità, ma giuste in se’ e non tengono conto del fatto che esiste un ordinamento sovranazionale europeo e soprattutto la CEDU che non consentono più sovranità legislativa e nemmeno costituzionale. I Trattati firmati in sede europea ed internazionale, con la relativa dismissione di sovranità, sono la chiave di tutto. Non la Costituzione. Certamente occorre votare NO allo scempio della riforma ma il problema dell’applicazione della Costituzione è molto più complesso di come viene dipinto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *