Inquinamento in Lombardia

http://www.youtube.com/watch?v=o7PAXhAzsyw

La Lombardia è una delle regioni più inquinate d’Europa. I nostri polmoni sono avvelenati continuamente dai veleni e dalle polveri sottili. Gli specialisti ci raccontano i dati allarmanti delle malattie ad alto tasso di mortalità collegate all’inquinamento.
I dispositivi per controllare la qualità dell’aria dislocati dalla pubblica amministrazione nel territorio urbano, ci dicono che quasi quotidianamente sforiamo il tetto stabilito dall’Unione Europea e secondo le notizie recenti di alcuni quotidiani quei dispositivi danno un’immagine sottovalutata almeno del 40% rispetto alla realtà.
Tutto questo non è frutto di una condanna divina ma è responsabilità dell’incoscienza criminale e della colpevole inerzia del governo Formigoni che in 15 anni di maggioranze bulgare non ha minimamente affrontato il problema.
E’ necessaria un’operazione verità. Propongo che la prima riunione del consiglio regionale sia un’assemblea aperta ai comitati cittadini ed agli esperti del settore per fare chiarezza su questa drammatica emergenza. Bisogna prendere dei provvedimenti drastici. I cittadini della Lombardia non possono più aspettare.

La Lombardia è una delle regioni più inquinate d’Europa. I nostri polmoni sono avvelenati continuamente dai veleni e dalle polveri sottili. Gli specialisti ci raccontano i dati allarmanti delle malattie ad alto tasso di mortalità collegate all’inquinamento.I dispositivi per controllare la qualità dell’aria dislocati dalla pubblica amministrazione nel territorio urbano, ci dicono che quasi quotidianamente sforiamo il tetto stabilito dall’Unione Europea e secondo le notizie recenti di alcuni quotidiani quei dispositivi danno un’immagine sottovalutata almeno del 40% rispetto alla realtà.Tutto questo non è frutto di una condanna divina ma è responsabilità dell’incoscienza criminale e della colpevole inerzia del governo Formigoni che in 15 anni di maggioranze bulgare non ha minimamente affrontato il problema.E’ necessaria un’operazione verità. Propongo che la prima riunione del consiglio regionale sia un’assemblea aperta ai comitati cittadini ed agli esperti del settore per fare chiarezza su questa drammatica emergenza. Bisogna prendere dei provvedimenti drastici. I cittadini della Lombardia non possono più aspettare.

Rispondi