Giulio Cavalli alla SETTIMANA CONTRO LE MAFIE di Milano

A Milano dal 17 maggio per una settimana scrittori, artisti, intellettuali e cittadini si mobilitano contro tutte le mafie. Sette giorni di eventi dedicati ai temi della legalità, dell’antimafia e della cittadinanza attiva.

Dopo l’edizione numero uno del 2009, la manifestazione torna presentando un programma di attività sparse nel territorio cittadino fra il 17 e il 23 maggio. La “Settimana” si aprirà lunedì 17 con una mostra fotografica, presso l’Università degli Studi di Milano, di opere di Letizia Battaglia e, alla sera, con un aperitivo e un convegno presso lo spazio Il Fischio della Fabbrica del Vapore con protagonisti Nando dalla Chiesa, Mario Portanova e Frediano Manzi, che si confronteranno col pubblico sul tema della presenza mafiosa a Milano e in Lombardia. La “Settimana” si chiuderà domenica 23, nel momento della tradizionale commemorazione della strage di Capaci presso l’Albero Falcone-Borsellino di Milano organizzata da Libera. In mezzo, appuntamenti che affrontano l’argomento mafia (e antimafia) sotto le lenti dell’ecologia, del volontariato civile, del teatro, dell’impegno al femminile.

Nel corso di tutta la “Settimana” importanti contributi verranno diffusi anche dal blog ufficiale della rassegna (www.settimanacontrolemafie-milano.org) attraverso video messaggi e la rubrica “Scripta manent”, firmata da personalità del mondo della cultura e del giornalismo. Il blog ospiterà anche le dirette in live streaming degli appuntamenti. La “Settimana” è organizzata e promossa da un gruppo trasversale di cittadini e di associazioni, fra le quali Ammazzateci Tutti, EducaCi, Le Girandole, Non uno di meno, Qui Milano Libera, Saveria Antiochia Omicron. Aderiscono inoltre alla “Settimana” Libera Milano e Arci Milano.

IL PROGRAMMA

Lunedì 17 maggio

Ore 15.00 – 19.30. Università degli Studi di Milano (via Festa del Perdono, 3). Al via la mostra fotografica di Letizia Battaglia.

Ore 19.00. Fabbrica del Vapore, spazio Il Fischio (via Procaccini, 4).

Aperitivo di apertura della “Settimana”, con la proiezione di un documentario sul lavoro di Letizia Battaglia, in occasione del passaggio milanese, presso l’Università Statale, della sua opera.

Ore 21.00. Fabbrica del Vapore, spazio Il Fischio (via Procaccini, 4).

La stretta delle mafie su Milano: Nando dalla Chiesa (docente universitario), Mario Portanova (giornalista) e Frediano Manzi (imprenditore, Associazione Sos Racket Usura) si confrontano su zona grigia, infiltrazioni mafiose e racket a Milano e in Lombardia. Modera Odetta Melazzini.

Martedì 18 maggio

Ore 8.30 – 19.30. Università degli Studi di Milano (via Festa del Perdono, 3). Continua la mostra fotografica di Letizia Battaglia.

Ore 20.45. Negozio Civico Chiamamilano (Largo Corsia dei Servi, 11). Ecomafie: un dibattito con Fabio Fimiani (giornalista Radio Popolare), Paola Cannata (Legambiente Milano) e Luca Trada (Comitato No-Expo). Con una lettura dell’attore Fabrizio De Giovanni.

Mercoledì 19 maggio

Ore 8.30 – 19.30. Università degli Studi di Milano (via Festa del Perdono, 3).

Continua la mostra fotografica di Letizia Battaglia.

Ore 20.45. Auditorium Istituto Scolastico Cardano (via Natta 11 – MM1 Lampugnano) Spettacolo teatrale a cura di EducaCi-Teatro: “E come potevamo noi cantare (la Guerra – il Lager – la Camorra – la Pace)”, in collaborazione con l’Istituto Cardano.

Giovedì 20 maggio

Ore 8.30 – 19.30. Università degli Studi di Milano (via Festa del Perdono, 3). Continua la mostra fotografica di Letizia Battaglia.

Ore 17.15. Aula 211, Università degli Studi di Milano (via Festa del Perdono, 3). Donne e antimafia: convegno con Michela Buscemi (testimone di giustizia), Franca Imbergamo (sostituto procuratore presso la Procura di Palermo), Ombretta Ingrascì (ricercatrice), Rosanna Scopelliti (Presidente Fondazione Antonino Scopelliti) e una testimonianza dall’associazione LULE. Modera Jole Garuti. In collaborazione con Vulcano – Giornale Universitario.

Ore 21.15. Arci Metromondo (via Ettore Ponti, 40). In una delle ultime serate di Arci Metromondo, testimonianze da Palermo con Michela Buscemi e Franca Imbergamo. Letture di Donata Civardi e un concerto old-time music di Veronica & The Red Wine Serenaders.

Venerdì 21 maggio

Ore 8.30 – 19.30. Università degli Studi di Milano (via Festa del Perdono, 3). Continua la mostra fotografica di Letizia Battaglia.

Ore 9.30. Aula Magna del Palazzo di Giustizia (via Carlo Freguglia, 4). Cento passi per il sapere: parole e pensieri contro le mafie. Organizzato da Libera in collaborazione con l’ANM di Milano. Incontro con gli studenti delle scuole superiori di Milano. Istituti promotori: Licei Virgilio, Volta, Severi, Leonardo da Vinci. Con la partecipazione di Umberto Ambrosoli (avvocato), Michela Buscemi, Franca Imbergamo, Piero Colaprico (scrittore), Vincenzo Consolo (saggista).

Ore 21.00. Teatro Officina (via S. Elembardo MM 1 Gorla) “Le mani sulla città”, spettacolo teatrale con Daniele Biacchessi (giornalista e scrittore), Giulio Cavalli (autore e attore) e le musiche di Gaetano Liguori (compositore e pianista).

Sabato 22 maggio

Ore 14.00, Largo Cairoli, angolo via Dante. Agorà antimafie: speakers’ corner nel centro di Milano, aperto a pensieri e testimonianze dei cittadini, coi ragazzi di QML.

Ore 18.30, Negozio Civico Chiamamilano (Largo Corsia dei Servi, 11). Voci di cittadinanza attiva, antimafia al lavoro. Incontro con Giulia Guadagni (Arci Metissage), Agostino Nicolò (Ammazzateci Tutti Pavia), Alessandra Perrone (Addio Pizzo), Chiara Pracchi (Saveria Antiochia Omicron), Ilaria Ramoni (Libera). Modera Alessio Baù. Con buffet finale.

Domenica 23 maggio

Ore 17.00. Albero Falcone-Borsellino, via Benedetto Marcello (presso giardini Liceo Volta). Milano ricorda le vittime della violenza mafiosa. Commemorazione in ricordo della strage di Capaci, organizzata da Libera. Intervengono Giuliano Turone (magistrato), uomini e donne del mondo della cultura.

Rispondi