Giulio Cavalli e Gian Micalessin presentano: “Lupi nella nebbia. Kosovo: l’Onu ostaggio di mafie e Usa” di Giuseppe Ciulla e Vittorio Romano.

Il 16 giugno 2010 alle h18:00 presso la libreria Feltrinelli di Piazza Duomo a Milano ci sarà la presentazione del libro “Lupi nella nebbia. Kosovo: l’Onu ostaggio di mafie e Usa” di Giuseppe Ciulla e Vittorio Romano.

Nel libro vengono riportati documenti riservati che illustrano i campi di concentramento vicino Podujevo in cui serbi e albanesi sono stati detenuti, torturati e uccisi da ex militari Uck, oggi parlamentari. Dal testo si evince che “le piu’ alte cariche dello Stato kosovaro sono coinvolte nel traffico di droga e organi e sono direttamente responsabili dell’omicidio di oppositori politici e poliziotti… ci sono le prove che le inchieste contro i criminali di guerra sono state insabbiate da altissimi funzionari dell’Onu”.

Gli autori spaziano dai fatti accaduti durante la loro inchiesta alle missioni internazionali, di cui il Kosovo rappresenta un tragico modello. Dimostrano come dieci anni di amministrazione delle Nazioni Unite non siano riusciti a portare benessere, ma povertà e criminalità.

Attraverso un’attenta inchiesta giornalistica Giuseppe Ciulla e Vittorio Romano tracciano un bilancio della gestione internazionale: l’insabbiamento dei processi per crimini di guerra, le investigazioni sulle più alte personalità politiche del Paese misteriosamente sparite nel passaggio di consegne dalle Nazioni Unite all’Unione Europea; i rapporti degli osservatori OSCE che denunciano l’inerzia dell’ONU, rimasti lettera morta; le responsabilità degli USA.

Alla presentazione parteciperanno gli autori, il regista e attore teatrale Giulio Cavalli e il giornalista Gian Micalessin.

Rispondi