Da Varesenews: gli infami di Giulio Cavalli alla festa di VareseNews

Si avvicina sempre più “ANCHE IO”, la festa dei lettori di VareseNews che si svolgerà dal 3 al 5 settembre all’area feste della Schiranna. Oltre alla tradizionale area gastronomica in cui a servire sono gli stessi giornalisti di VareseNews, la festa ha un’area bimbi sempre attiva e propone incontri, spettacoli, concerti e laboratori.

Tra le tante attività proposte, quella di cui siamo più orgogliosi quest’anno è però lo spettacolo “Nomi, cognomi e infami” del bravissimo Giulio Cavalli, che vi proporremo a ingresso libero e gratuito.

Cavalli è un attore, scrittore, regista e politico italiano superpremiato, che da anni porta in teatro scomode come “Re Carlo”, dedicato al G8 di Genova, “Linate 8 ottobre 2001”, dedicato all’incidente aereo costato la vita a 118 persone e “Bambini a dondolo”, dramma sul turismo sessuale infantile.

A Varese porterà “Nomi, cognomi e infami”, un toccante spettacolo dedicato a persone che per il loro lavoro sono state uccise dalla mafia. Cavalli ricorda Don Peppe Diana, il prete ucciso a Casal di Principe per il suo impegno contro la camorra, Paolo Borsellino e il magistrato Bruno Caccia, ammazzato dalla ‘ndrangheta il 26 giugno 1983. Uno spettacolo che vuole far riflettere: la società “civile”, se così si professa, dovrebbe indignarsi e reagire di fronte a qualcosa che non è “normale”.

La capacità recitative di Cavalli e le sconvolgenti verità contenute nel copione, rendono questo evento un appuntamento d’impatto e riflessione. L’appuntamento è fissato per sabato 4 settembre alle 21:00. L’area di intrattenimento bambini sarà attiva anche la sera, proprio per consentire ai genitori di godere dell’appuntamento. Per altre informazioni www.ancheio.it.

http://www3.varesenews.it/varese/articolo.php?id=180766

2 Risposte a “Da Varesenews: gli infami di Giulio Cavalli alla festa di VareseNews”

  1. I like how at this website the pros & cons of rifle vs. pistol are weighed. I am sure somewhere there is a range troll sneering at the idea of a rifle for home defense. It has its advantages and take aways.Personally, I feel the over-penetration concern is over-hyped. Guns have lots of kenetic energy, more than anything else out there and that is why they work so well. Over penetration is a concern but any weapon capable of killing at range presents the real possibility of over penetration and friendly fire.

  2. Of the panoply of website I’ve pored over this has the most veacyitr.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.