Lombardia, caccia in deroga respinta. Cavalli: grazie a noi si torna alle regole

Oggi il Consiglio regionale, a larga maggioranza, ha accolto la questione pregiudiziale posta da Sinistra Ecologia e Libertà ed Italia dei Valori, impedendo l’approvazione della legge regionale sulla caccia in deroga che, da quasi dieci anni, veniva approvata sotto la pressione della parte più estremista dei cacciatori.

 “Il voto di oggi – dichiara il consigliere regionale Giulio Cavalli – rappresenta la vittoria della difesa degli animali e della difesa della regole contro una politica che ha bisogno di provvedimenti ad hoc per ristretti gruppi di persone per racimolare voti”.

 “Mi auguro che questo sia l’inizio di un serio dibattito sui diritti degli animali” conclude Cavalli.

18 Commenti

  1. ciocchi

    scusate lo sfogo.. da domani sono in sudamerica…..auguro buon lavoro atutti e un confronto serrato forte ma sempre equilibrato se si può…auguri a tutti di cuore…cacciatori animalisti e a questo sito che lo ritengo uno sprono per quei caccaitori che si comportano male ad evitare queste figure..di nuovo auguri atutti…

  2. ciocchi

    anche a me il partito che lei rappresenta mi aveva fatto capuire…ora invece ha votato contro…bene bene l'unico partito coerente è stata la Lega…..mi pare che abbia sempre più voti questo partito…se la amtematica non è un opinione….siamo seri durante la campagna elettorale molti amici…..poi……

  3. MASSIMO

    Sono un cacciatore molto deluso, la cosa che mi fa schifo e' che in periodo elettorale i '' signori '' politici inviano a casa di ogni cacciatore,opuscoli con su scritto '' AMICO CACCIATORE '' BLA BLA BLA … gli stessi politici che adesso hanno ucciso i valori di gente che paga per non poter sparare a niente VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA !!!!!!

  4. ciocchi

    DOBBIAMO VOLERE BENE AGLI UOMINI PRIORITARIAMENTE E POI AGLI ANIMALI….VORREI TANTO CHE CHI E' CONTRO LA CACCIA SI INFORMASSE UN PO DI PIù MA MI INDIGNANO LE CONTRADDIZIONI DI ALCUNI BENPENSANTI, PERCHè NON PENSATE OLTRE ALLO STORNO ANCHE AI BAMBINI OPS FETI NELLE PANCIE CHE VENGONO UCCISI CON L'ABORTO? E RICORDATI TU CHE LEGGI, NON ARRABBIARTI E PENSA CHE SE I I TUOI VOLEVANO ABORTIRE TU NON AVRESTI POTUTO DECIDERE NULLA……ORA NON SI SARESTI…..SIA SE SEI DI SINISTRA E SIA SE SEI DI DESTRA,,,ASCOLTAMI E RIFLETTI….- OVVIO CHE I MIEI INTERVENTI SONO RIVOLTI A QUEI REAZIONARI CHE LA SPARANO GROSSA SUGLI ALTRI NON HA NULLA A CHE FARE CON IL TITOLARE DI QUESTO SITO ANZI O CON LE PERSONE CHE OPUR PENSANDOLA DIVERSAMNTE HANNO RISPETTO PER GLI ALTRI.. A QUESTI AUGURO OGNI BENE

  5. ciocchi

    fino a quando ci saranno persone così disinformate, la caccia non potrà che rinforzarsi e vivere ed essere praticata a lungo..meno male. E mentre i ben pensanti parlano parlano nell'ospedale vicino a casa mia si uccidono bambini dentro la pancia delle mamme……bravi bravi…vi impietosite per un uccellino e odiate gli uomini…comunisti di mer..aviglia….libera opinione espressa dalla COSTITUZIONE, ah spiegategli cos'è la Costituzione se no vogliono abrogare anche quella ah ah ah ….Il signore abbia pietà di voi…e poi ditemi che non sono buono..comunque più vi leggiamo e più votiamo gli altri……e ora scusatemi vado a mangiare la mia lepre..mentre la signora della L… porta le scarpe di pelle, la giacca di renna, si è separata, parcheggia in seconda fila, è arrogante litiga con tutti, mangia solo fettine di vitellino tenero ma vieta agli altri di uccuidere un fagiano , MA RICORDATEVI BENE NOI A CACCIA CI ANDREMO SEMPRE SEMPRE SEMPRE

  6. Fabio

    Avete mai visto dodici beccaccini morti a causa dei concimi chimici?! (sempre che sappiate cosa sono i beccaccini)…Avete mai visto anatre spaesate dai campi elettromagnetici friggere sui cavi dell'alta tensione?! Date colpa ai cacciatori della diminuzione della fauna migratoria quando, secondo i dati dell'Istituto nazionale della fauna selvatica i cacciatori italiani prelevano meno del 6 % del passo radente (escluso dunque quello fuori tiro dei fucili). Combattete i bracconieri e non i cacciatori.
    Avete protetto lo storno!!!!specie dannosa e infestante!! e resta cacciabile la pavoncella, specie ormai scomparsa dalle nostre campagne. Questa è ignoranza!!!
    Bravi comunque…avete vinto una bella battaglia politica!!
    Pensate che ho pure votato IdV….mai più!!

  7. jerry

    @claudia

    Paragonare un hobby/divertimento inutile e esanguinario quanto la caccia con una scelta così personale come l'aborto penso sia molto sbagliato……grazie Cavalli…..finalmente qualcuno che si fa sentire. "gli uccellini" fanno parte del NOSTRO ambiente e non soltanto dell'ambiente dei cacciatori, non avete il diritto di decidere voi per tutti noi………

  8. claudia

    certo che chiamare sensibili persone che difendono gli uccellini ma poi approvano se non addirittura promuovono l'aborto è una parolona grossa…ma la sinistra funziona così!!!

  9. LIPU

    Un grazie per l'ottimo lavoro a nome dei 40 mila soci e donatori LIPU. Ripristinati il diritto e la legittimità delle iniziative istituzionali e, soprattutto, dato un grande contributo alla tutela degli animali selvatici. La caccia in deroga ai piccoli uccelli protetti è tradizione esecrabile che deve finire, così come quella dell'utlizzo dei richiami vivi. Ora impediamo che i caciatori lombardi si salvino con l'escamotage di una delibera che rilancia le deroghe. Ma intanto grazie ancora e buon lavoro.

  10. Luigi Andena

    Grazie a Te alla tua sensibilità quest'anno dopo anni finalmente non verranno applicate le vergognose deroghe che permettevano a pochi oltranzisti di massacrare piccoli uccelli migratori molti dei quali in via di estinzione.. di nuovo i miei complimenti per qunto fatto e applicato in relazione alle norme comunitarie e nazionali.

    Luigi

Rispondi