Istituito un comitato per una legge quadro contro le mafie. Cavalli: “Questa è la sfida della buona politica, della cittadinanza attiva e delle associazioni”

VERSO UNA LEGGE QUADRO CONTRO LE MAFIE

Cavalli: “Questa è la sfida della buona politica, della cittadinanza attiva e delle associazioni”

Durante la seduta odierna, la II Commissione ha costituito un gruppo di lavoro che si propone, in tempi strettissimi, di elaborare una legge quadro sul tema della criminalità organizzata.

“E’ l’occasione imperdibile per fare buona politica su un’emergenza che non può perdersi nelle strumentalizzazioni o nel partitismo” dichiara Giulio Cavalli, consigliere regionale dell’Italia dei Valori.

“Oggi – prosegue il consigliere regionale di IdV -, attraverso un’idea di un gruppo di consiglieri (le cui età sommate sfiorano forse quella di alcuni Senatori della Repubblica) e grazie al prezioso contributo di Libera, le istituzioni accettano di prendersi la responsabilità di dipanare qualsiasi ombra su regole che, incivilmente e criminosamente, vengono calpestate da un manipolo di ‘fessacchiotti’ ‘ndranghetisti che si sono illusi di concimare l’economia lombarda con la loro vile imprenditoria”.

“La comunione d’intenti su questo tema – aggiunge Cavalli – dimostra che, più dell’anti politica, la responsabilità del proprio ruolo istituzionale apre (almeno su questi temi) uno spiraglio di tiepido ottimismo”.

“Questo – conclude il consigliere regionale di IdV – è il momento in cui cittadinanza attiva, associazionismo, comitati e politica devono accettare la sfida per arrivare ad una sintesi che detti le buone regole”.


Gruppo Italia dei Valori

Consiglio regionale della Lombardia

Rispondi