Giulio Cavalli e Riccardo Iacona a Cuneo per SCRITTORI IN CITTA’

“La libertà necessaria” Dire ciò che si pensa, ciò che si sa, analizzando e argomentando, non è un’esperienza mitologica, tantomeno una concessione o un premio da ottenere una tantum: è una condizione democratica elementare. Eppure i tentativi di contrarre lo spazio dell’informazione sono – ce ne rendiamo conto ogni giorno – in vertiginoso spudorato aumento. A dialogare sulla necessità di continuare a garantire, a tutti i costi, la libertà d’informazione, Giulio Cavalli (Nomi, Cognomi e infami, Edizioni Ambiente 2010), l’attore teatrale che vivendo da tempo sotto scorta sconta sulla propria pelle le conseguenze delle sue denunce, Riccardo Iacona (L’Italia in presadiretta, Chiarelettere 2010), che ci racconta in tv il paese che la tv non vuole più guardare, David Lane (Terre profanate, Laterza 2010), attento analista del fenomeno mafioso al Sud e Loris Mazzetti, firma storica della Rai (La macchina delle bugie, BUR 2008) Modera l’incontro Loredana Lipperini.

SCRITTORI IN CITTA’

Un tema ogni anno a fare da filo conduttore. Dalla prima edizione, del 1999: Letterature tra nord e sudIl viaggio e il sognoIsolePaureConfiniI luoghi della libertàPassioni2007: In questo preciso momento, 200∝: Ai bordi dell’infinito, Luci nel buio, Idoli. Più di cento autori che ogni anno incontrano altri autori e altri libri, e presentano a un pubblico partecipe i loro ultimi lavori, freschi di stampa, offrendo la loro personale interpretazione del tema conduttore dell’edizione. Una serie di dibattiti, tutti a più voci, per far sì che gli incontri non siano una semplice presentazione-promozione editoriale, ma un’occasione di confronto e crescita, per chi ascolta e per chi interviene. Un luogo fisico per l’evento, il Centro Incontri della Provincia, che è nucleo geografico e istituzionale della manifestazione e della città, che ospita la maggior parte dei dibattiti e che si anima di una libreria appositamente allestita e di uno Spazio Ragazzi; un luogo fisico che per i quattro giorni della manifestazione diventa crocevia, festa, spazio d’elezione per i cittadini e per i lettori di tutte le età. Una corona di piccoli e grandi punti d’incontro, pubblici e privati, che partecipano attivamente alla manifestazione concedendo i propri spazi, il proprio pubblico, e la propria storia: Società OperaiaCasa Galimberti,Circolo ‘l CaprissiCinema MonvisoPalazzo ComunaleTeatro Civico ToselliTeatro OfficinaSala San Giovanni,Ex LavatoiUniversità… E poi il Teatro, con grandi eventi in prima nazionale e spettacoli per bambini e ragazzi, e musica, con musicisti e scrittori (magari musicisti scrittori), per le serate dopoteatro.

Prezzo: € 3 Teatro Toselli Via Teatro Toselli 9 Cuneo ORE 15.00

Rispondi