SMOG/ Cavalli (IDV): L’aria di Milano è da omicidio colposo

SMOG/ Cavalli (IDV): L’aria di Milano è da omicidio colposo

Susanna Esposito, direttore della Clinica pediatrica De Marchi di Milano afferma che i bambini a Milano si ammalano più spesso che nel resto d’Italia; influenza, tosse e raffreddore colpiscono i piccoli dal 30 al 50% in più che nelle altre Regioni.

“Mentre si discute su Ecopass, domeniche a piedi e targhe alterne – afferma Giulio Cavalli, segretario cittadino di Idv – continuano a rimanere inascoltate le voci di studi autorevoli che in una città normale dovrebbero chiedere interventi d’urgenza e che raccontano l’inettitudine dell’amministrazione del territorio”.

“Del resto – continua Cavalli- si è ritenuto opportuno sostituire parchi e giardini cittadini con un discutibile verde verticale, che in nulla può sostituirli, e continuare attraverso un PGT riprovevole a consumare il suolo di una città che diventa sempre più grigia e meno vivibile per i più piccoli”.

“La disattenzione dell’amministrazione comunale nei confronti della salute di tutti i cittadini, compresi i bambini, – conclude il segretario cittadino di Italia dei Valori – ha fatto in modo che lo smog inquinasse in modo dilagante l’aria di Milano che è ormai, anche alla luce degli ultimi dati, da omicidio colposo”.

Rispondi