Caso Pezzano. Cavalli (IdV): “Salta la mozione e vanno in scena i dilettanti allo sbaraglio”

Caso Pezzano. Cavalli (IdV): “Salta la mozione e vanno in scena i dilettanti allo sbaraglio”

Milano, 15 marzo 2011 – “Quello che è accaduto oggi è irrispettoso nei confronti di chi, fuori da quest’aula, porta avanti quotidianamente battaglie di trasparenza e legalità e vede nella vicenda della Asl Milano 1 uno dei punti oscuri della politica lombarda”. Così Giulio Cavalli, consigliere regionale dell’Italia dei Valori commenta il voto odierno del Consiglio che ha sancito lo slittamento della mozione sul caso Pezzano ad aprile.

“Sembra proprio che di Pezzano non si voglia parlare nel Consiglio regionale lombardo – aggiunge il consigliere regionale di IdV -. Da un lato c’è stata l’imperdonabile leggerezza del Partito Democratico che ha presentato una mozione per chiedere la revoca della nomina di Pietrogino Pezzano da direttore generale della Asl Milano 1 confidando nella parola del Presidente Boni ma senza corredarla del numero di firme sufficienti affinché fosse considerata urgente e quindi discussa nella seduta odierna dell’Aula. Dall’altro c’è l’improvviso dietrofront di Boni che in un primo tempo si era detto disponibile a discutere oggi la mozione, salvo poi cambiare idea nella conferenza dei capigruppo”.

“Rimane il fatto – conclude Cavalli – che la mozione resta nel cassetto, Pezzano resta al suo posto e tutto viene rimandato a data da destinarsi, in tempo per permettere alla maggioranza di serrare le fila. Oggi sarebbe stato il momento giusto per rispondere al gip di Milano Giuseppe Gennari che ieri chiedeva alla politica più attenzione invece oggi, in Consiglio regionale, sono andati in scena i dilettanti allo sbaraglio”

2 Commenti

  1. Roberto

    Ma chi ha fatto questo comunicato? ;-)
    Ma chi è questo Pezzano? :-(
    Invece di occuparvi di cose serie pensate a queste piccolezze? ;-)… Formigoni se le fa scivolare sopra, e voi invece rivangate quisquiglie?…Andate a lavorare su cose più importanti a… arrualate bungagirl o Bungaboys, quello si che è un redditizio.
    A Quando cari Boni e Formigoni, il cambio del nome della ASL di Milano in "Assumiamo Signori Loschi" ?

Rispondi