Cavalli: risposte e azioni immediate per il lodigiano, isola “tumorale” della Lombardia

COMUNICATO STAMPA

Cavalli (IdV): “Risposte e azioni immediate per il lodigiano, isola tumorale della Lombardia”

L’interrogazione del Gruppo Italia dei Valori

Milano, 18 aprile 2011 – “I numeri non mentono e quelli contenuti nello studio recentemente presentato dalla Asl di Pavia dipingono una situazione a dir poco allarmante: Lodi è un’isola tumorale che galleggia in mezzo alla Lombardia”. Così Giulio Cavalli, consigliere regionale dell’Italia dei Valori, commenta i dati contenuti nel registro tumori della Asl pavese che hanno spinto il Gruppo Italia dei Valori a presentare immediatamente un’interrogazione (vedi testo allegato) nella Commissione Sanità del Consiglio regionale.

“Sul numero dei decessi dei cittadini non si filosofeggia. Nella sintesi di tutti i tumori – continua Cavalli – nell’ambito della popolazione maschile del lodigiano si calcolano 450 casi ogni 100mila abitanti, contro i 340 della media italiana. Nello specifico, cancro al tumore tra gli uomini e cancro alla mammella tra le donne hanno raggiunto livelli record nel nostro territorio”.

“Servono risposte immediate. Le prime sono quelle che dovrà fornire l’Assessore alla Sanità su questa triste escalation e su come Regione Lombardia intenda affrontarla. Ma non è sufficiente: la Regione costituisca immediatamente un Comitato ristretto che audisca tutte le realtà territoriali interessate per far chiarezza sull’origine e la portata del fenomeno e, soprattutto, costruire un’ipotesi d’azione” conclude il consigliere regionale di IdV.

 

Rispondi