ballottaggio Milano/ Cavalli: Letizia Moratti e CL sono i nuovi mercanti del tempio

Sulla propaganda anti-pisapia davanti alla Chiese effettuata da CL, il consigliere regionale Giulio Cavalli afferma: la falsità ciclostilata sul sagrato della Chiesa  e la contemporanea diffusione di menzogne di fronte a dei luoghi di culto che, secondo la dottrina cattolica sbandierata da Formigoni e CL, dovrebbero essere i luoghi della Verità, è assolutamente intollerabile.

Al di là della condanna elettorale che i cittadini sono pronti ad infliggere ad un’amministrazione sorda ai reali bisogni della comunità- continua Cavalli – la strumentalizzazione della religione comporta anche una totale condanna morale in quanto incompatibile con la Verità evangelicamente intesa.

Le corporazioni lobbiste massoniche legate a doppio filo a Letizia Moratti e a Roberto Formigoni dimenticano che il tempio è una casa di preghiera e non una spelonca di ladri. Aggiunge il consigliere : mi rincuoro vedendo che nel 2011 la cacciata dei mercanti dal tempio è stata eseguita da cittadini consapevoli che non si sono piegati alla logica dell’inganno.

In questi giorni di mistificazione della realtà, durante i quali Giuliano Pisapia è stato addirittura indicato come l’Anticristo – conclude Giulio Cavalli – credo sia necessario individuare come contrari alla religione cristiana i nuovi mercanti del tempio, Letizia Moratti e CL, che davanti alle case di preghiera hanno allestito il trionfo della loro laica meschinità.

 

Un commento

Rispondi