Una ragione in più per votare SI al referendum

Se ne sono convinti anche loro. Ribellandosi al Re. (clicca per ingrandire)

 

3 commenti su “Una ragione in più per votare SI al referendum”

  1. Rinaldo Sorgenti

    Davvero incredibile che si possano dire tante falsità per tentare di ingannare le persone meno informate.
    L'acqua – come bene naturale è pubblica e NON potrà mai essere privatizzata.
    Quello che il decreto Ronchi prevede è la necessità di affidare la GESTIONE della DISTRIBUZIONE previa l'emissione di Bandi di Gara ad evidenza pubblica a cui possono partecipare sia il Pubblico – il pubblico con il Privato ed il Privato.
    Chi si aggiudica la Gara sarà tenuto a rispettare le condizioni imposte dal Pubblico nel Bando (pena rescissione dell'affidamento) con l'obiettivo di rendere più efficace la gestione e ridurre le incredibili perdite della fatiscente rete, pubblica, che i Comuni NON hanno le risorse economiche per fare gli investimenti di modernizzazione.
    E se lo facessero, prendendo i soldi per gli investimenti in prestito dalla CASSA DEPOSITI E PRESTITI, sarebbero per legge tenuti a pagare gli interessi su tali finanziamenti.

    Fate una cosa intelligente. leggete il decreto Ronchi e vi convincerete che non c'è nulla da cambiare, quindi NON andate a votare la mistificazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.