Le riforme, altro che le troie

«Daniela, qui parliamo di problemi veramente seri di un Paese che deve essere riformato. Se io fossi al suo posto non dormirei di notte. Ma non per le troie. Non dormirei per la situazione che c’è in Italia». parola di Briatore al telefono con la Santanchè. Tanto per rendere l’idea.

2 Risposte a “Le riforme, altro che le troie”

  1. Non mi aspettavo una riflessione così sensata da parte di Briatore…

    1. Giulio Cavalli dice: Rispondi

      effettivamente, per una volta è stato lucido.

Lascia un commento