CAVALLI: “I referendum bocciano anche Formigoni”

Milano, 13 giugno 2011 – “Questi referendum bocciano anche Formigoni”. Lo dichiara Giulio Cavalli, consigliere regionale.

“Con colpi di mano estivi, puntando sulla disattenzione della gente in vacanza, Formigoni ha tentato di schiacciare sull’acceleratore per privatizzare l’acqua. E, negli ultimi due anni – continua il consigliere regionale–, ha affrontato il tema del nucleare ora negando e ora appoggiando, con l’atteggiamento servile di chi non sa a chi dovere fedeltà e risposte”.

“Formigoni ha difeso a spada tratta il legittimo impedimento – aggiunge Cavalli –, confondendo il valore democratico di una elezione per una sorta di ‘incoronazione’. Oggi fingerà di non sapere e si rilancerà come uomo del cambiamento rispetto a quel Silvio Berlusconi di cui è stato fotocopia fino ad oggi”.

“Questi referendum – conclude Cavalli – indeboliscono la credibilità del governo Formigoni anche e soprattutto in regione Lombardia e spingono la Lega  a ‘rinsavirsi’ quanto prima dal suo rapporto col PdL, già sconfessato dalla sua stessa base”.

 

Un commento

Rispondi