Un tranquillo pomeriggio di paura

Sarà il caldo o sarà la voglia di polemizzare solo per meritarsi un ritaglio in penultima pagina. O forse perché un giorno qualcuno mi rimproverava che non si può mica fare politica con la poesia, solo Vendola ci riesce e anche male, ma questo pomeriggio mette i brividi di freddo. Perché la discussione su Tabacci e il doppio incarico (che trovo anche giusta di fondo) viene rimarcata da chi ha mantenuto il doppio incarico per vedere come finivano i ricorsi (parlo anche di colleghi bresciani in Regione) e oggi sale sull’altare degli inquisitori. Intanto Penati si dimette (con qualche anno di ritardo) dalla Provincia per un senso di realtà improvvisa. Pensavo fosse finita, poi alle 15 è uscito il pezzo che ci dice che IDV svolta e dice sì all’alleanza con Casini.

3 Commenti

  1. sergio

    Beh ma sull'UDC cosa c'è di sconvolgente?
    Va bene cercare appigli per litigare tra noi/voi, è lo sport preferito quando le cose vanno bene alla squadra di sinistra, ma questa cosa dell'UDC l'abbiamo sempre sentita anche da DiPietro.
    Si all'alleanza con l'UDC-Casini purchè aderisca al programma ed ai suoi elementi: quindi fuori i pregiudicati e intrallazzatori (non lo faranno mai).

  2. Giulio, cosa sta succedendo nel nostro partito? Sono finalmente emersi quei problemi di cui si parla da mesi/anni? è finalmente chiaro che lo scopo di riportare l'Idv in lombardia al 2% ha come sola finalità quella di lasciare i "padroni" maneggioni sulle loro belle poltrone.
    Io mi sto stufando di questo atteggiamento da Dc, che per mia fortuna ho studiato solo sui libri e in qualche approfondimento, anche se ora la sto provando sulla mia pelle. I militanti del partito hanno il diritto di sapere cosa sta accadendo.

    ps: il resto di ciò che penso è nell'articolo "Non è un partito per giovani?", inserito anche nello spazio "giovani di valore"
    Ciao e a presto
    Sonny

Rispondi