Quando suonano alla porta

Non bisogna mai aprire agli sconosciuti. Camorristi a Cislago.

2 Commenti

  1. Bella questa.. peccato a volte si organizzino proprio come camorristi, e stalker, e si presentino in camicia e cravatta, al campanello senza la scusa che l'operazione è per arrestare un latitante, e con il solo scopo palese di verificare chi fa casino via telematica (sempre loro ovvio), invece di adottare la via aperta e logica del fare denuncia contro un intero nucleo famigliare (quando hanno elementi, non pregiudizi) e portare avanti indagini serie: ma sempre i CC sono? di sicuro era un uomo in divisa borghese l'ultimo che ha citofonato da me ;-( o sbirrazzu rimane sempre uguali…

  2. Bella questa.. peccato a volte si organizzino proprio come camorristi, e stalker, e si presentino in camicia e cravatta, al campanello senza la scusa che l’operazione è per arrestare un latitante, e con il solo scopo palese di verificare chi fa casino via telematica (sempre loro ovvio), invece di adottare la via aperta e logica del fare denuncia contro un intero nucleo famigliare (quando hanno elementi, non pregiudizi) e portare avanti indagini serie: ma sempre i CC sono? di sicuro era un uomo in divisa borghese l’ultimo che ha citofonato da me ;-( o sbirrazzu rimane sempre uguali…

Rispondi