Green Hill: la mollano anche gli autisti

Non molleremo facilmente la vicenda Green Hill, fino alla sua completa chiusura. Certo leggere che anche i vettori preferiscono lasciarli a piedi è un’ottima notizia d’agosto.

Un commento

  1. claudiacolt

    Sarebbe ora che chiudessero questi luoghi orribili dove esseri viventi vengono torturati e massacrati in nome di una scienza inesistente che serve solo a portare soldi a gente inqualificabile.Forse sarebbe piu' interessante continuare gli esperimenti su questi cosiddetti "benefattori dell'umanita'" per vedere di cosa sono fatti e per evitare cosi' di "confezionarne" altri .

Rispondi