I Signori della libertà

Ali Ferzat, il celebre vignettista siriano noto per la sua satira contro il regime, a cui hanno spezzato le mani, sta meglio. Mentre lo picchiavano pare gli urlassero “questo è perché disegni per la libertà! E questo è perché disegni contro i tuoi signori”. Mettere accanto la parola ‘libertà’ alle parole ‘i tuoi signori’ è la millenaria barzelletta padronale della democrazia con la condizionale. Solo che la tollerano tutti, anche se non ride nessuno. E infatti gli hanno spezzato il dito senza riuscire a vedere la luna. Buona ripresa, Ali.

Rispondi