Fiducia e calcinculo

Questa cosa della manovra e della fiducia in Senato sulla votazione del maxiemendamento mi fa proprio impazzire. Non solo per gli aspetti politici e economici (è la quarantanovesima volta che viene posta e proprio in un momento in cui i mercati ci osservano e tutto il resto) ma proprio per il modo. Penso a me che dico al mio migliore amico “ti piace il mio ultimo libro? se non ti piace la chiudiamo qui” oppure “andiamo sabato al lago? se non ci vieni addio” o “ci vediamo domani per discutere di quel progetto, se non sei d’accordo con me allora sparisci”. Ecco, penso se riuscirei ad arrivare a quarantanove volte senza essere preso a calci nel culo.

Rispondi