Rinnovo Presidenza: Ponzoni resta, SEL non vota

COMUNICATO STAMPA di Giulio Cavalli e Chiara Cremonesi

Riteniamo davvero intollerabile che il consigliere regionale del Pdl Massimo Ponzoni, indagato per vicende molto gravi e coinvolto anche in un’inchiesta sulla presenza della ‘ndrangheta in Lombardia, continui a sedere nell’Ufficio di Presidenza. Avremmo voluto che, prima della sostituzione di Filippo Penati, il problema fosse posto ufficialmente in Aula. E visto che così non è stato, abbiamo deciso di non partecipare al voto per l’elezione del nuovo vicepresidente. Una scelta che si richiama al rispetto nei confronti della nostra carica, dei cittadini e della onorabilità dell’istituzione che rappresentiamo. A tutela di un ruolo di garanzia che dovrebbe essere proprio della Presidenza e che invece, nelle condizioni date, risulta del tutto disatteso. Sulla questione non possiamo transigere e ci spenderemo ancora affinché non si continui a ignorarla. In quanto invece al merito della votazione, avremmo senz’altro preferito che il Pd aprisse un ben più ampio confronto, a sostegno di un’idea di coalizione che andrebbe tradotta nei fatti. Detto questo, alla neoletta Sara Valmaggi rivolgiamo i nostri migliori auguri di buon lavoro.

Milano, 20 settembre 2011

Rispondi