Biolchini e IDV

Roberto Biolchini lascia IDV. E dice che il progetto di IDV è morto. Anzi, dice, la dimostrazione è che io l’ho mollato. Conosco Roberto e lo stimo pur non condividendo le posizioni politiche (e il suo passaggio lo conferma) ma non credo che il progetto IDV sia l’oggetto della discussione. Perché credo nel rispetto delle posizioni che significa avere la forza di non appoggiarle raccontando le proprie senza focalizzarsi nel demolire il resto. E se ognuno è convinto delle proprie scelte ha modo e tempo per costruire e raccontare. E io che non ho voluto essere l’alibi di me stesso non accetto di essere l’alibi degli altri. Con tutto il rispetto, men che meno per l’UDC. Buon futuro, Roberto e buon lavoro a Luca Gandolfi.

3 Commenti

  1. Emma

    Giancarlo vorrei sapere in che modo hai contribuito all’elezione di Biolchini e Cavalli. Ti ricordo una differenza sostanziale: Cavalli ha preso le preferenze, Biolchini no; Cavalli era un candidato indipendente, Biolchini no. Forse sei stato disattento ma che Cavalli non abbia tentato di cambiare il partito dall’interno e’ una menzogna. Vai a rileggerti la lettera sulla questione morale e le risposte dei dirigenti del tuo partito!

  2. giancarlo bissa

    Da semplice iscritto che ha contribuito a farvi eleggere dico solo una cosa: siete stati eletti con i voti dell'IdV, se foste persone coerenti vi dimettereste e vi ripresentereste nelle fila dei vostri nuovi partiti.
    Non mi è mai piaciuta la gente che salta da un carro all'altro, soprattutto in corsa. Non si può fare la morale agli altri e poi assumere questi comportamenti. Ripeto siete ovviamente liberi di andare dove volete, ma se il partito non vi piaceva dovevate lottare per cambiarlo, altrimenti si va via, ma via anche dalle seggioline che noi vi abbiamo aiutato ad ottenere, il resto è solo aria fritta per giustificarsi.
    Giancarlo Bissa, iscritto a Novate Milanese

  3. Roberto Biolchini

    Caro Giulio, ricambio la stima ma è meglio fare chiarezza. Sai benissimo che titoli e contenuti di un’intervista sono variabili indipendenti da chi la rilascia, ma legate a chi la riporta. Ho spiegato la mia uscita da IdV distinguendo un piano di prospettiva politica, di gestione interna ed esperienziale. Per esprimere i dubbi rispetto alla gestione del partito ho evidenziato che, nell’ultimo anno, diversi sono stati iscritti e amministratori a lasciare IdV, e nel contesto venivi citato anche tu: Scognamiglio, Cavalli, membri del Coordinamento provinciale, iscritti e amministratori di San Donato, Cinisello, Melegnano e Bollate, solo per i citare i casi più rilevanti. Non tutto ruota intorno a me… e a te. Buon futuro anche a te e buon lavoro a Gandolfi.
    Roberto Biolchini

Rispondi