Piscicelli: come atterra la iena ridens

Vito Piscicelli è l’uomo che rise del terremoto in Abruzzo. Con il cognato Pierfrancesco Gagliardi esultava per i grandi affari che si aprivano sulle macerie che non avevano ancora smesso di franare. Lui ha anche avuto la faccia di bronzo di negare nonostante gli audio registrati che hanno fatto il giro della rete. Poi ha tentato il suicidio (più per le commesse perse che per la vergogna) e si è salvato con una lavanda gastrica che però non è riuscita a lavare l’unto e lo schifo agli aquilani, evidentemente. Il giorno di Santo Stefano è atterrato con il suo elicottero in spiaggia (troppo vento, dice lui) e ha pranzato al ristorante lì vicino. Quousque tandem abutere, Piscicelli, patientia nostra? 

Rispondi