L’ora d’aria del Consiglio Regionale


ore 18.13
Il Consiglio Regionale all’unanimità ha preso atto delle dimissioni di Ponzoni, inadatto per l’ufficio di presidenza

ore 18.03
Si vota la presa d’atto delle dimissioni di Ponzoni

ore 17.25
è irritante che ciò per cui affonderà Formigoni non saranno i suoi errori politici ma le sue relazioni personali #ponzoni

ore 17.13
@DavideBoni: “@giuliocavalli inizio a sentirmi un po solo #openlombardia” lettere di solitudine del Presidente del Consiglio Lombardo su Twitter. A voi

ore 15.52
Ricomincia la discussione in Aula. Si parla di emergenza carceri. Mai giornata più indicata.

ore 15.37
Durante una pausa del consiglio Civati lancia lo scoop: Renzo Bossi è uno dei maroniani.

ore 13.15
Lega in aula: noi dobbiamo essere fieri dei nostri politici in Regione Lombardia. L’ha detto davvero

ore 12.49
Si vota la proposta di legge zeroprivilegi la maggioranza vuole evitare il passaggio agli articoli.

ore 12.05
Tra poco gli arrestati del Pdl in Lombardia raggiungono il numero per creare un gruppo misto a San Vittore. Sono soddisfazioni.

ore 12.00
La Minetti abbandona l’aula dopo ben 2 ore di seduta. Oggi la palestra chiude prima, probabilmente.

ore 11.45
Ponzoni si è consegnato in Procura.

ore 11.30
Formigoni dichiara che l’affaire Ponzoni è un attacco della sinistra. Schizofrenia.

ore 11.01
La legge legalità in Lombardia (quella delle grandi cerimonie di Formigoni) è stata gestita dalla Giunta senza consultazioni

ore 10.46
Voti per l’ufficio di presidenza: prendono un voto Nicole Minetti e uno Ponzoni. Ci si diverte, evidentemente

ore 10.42
Si procede all’elezione del membro dell’ufficio di presidenza per sostituire l’arrestato. Mica Ponzoni. L’altro!

ore 10.30
Abbia cominciato con la commemorazione di Don Verzè. Di fronte agli ultimi fatti sembra un male minore.

ore 10.28
In questo momento l’Ufficio di Presidenza del Consiglio Regionale Lombardo ha una maggioranza di csx. Tutti arrestati

ore 10.22
Comincia la seduta di Consiglio. Formigoni è in aula.

Rispondi