I Giovani (poco) Democratici di Catania

I giovani del PD di Catania preparano un bel filmatino promozionale per il tesseramento. E vi prego di guardarlo qui e vi prego di spiegarmi quale sia il senso del messaggio pubblicitario. Anche perché Catania è la terra di Pippo Fava, tanto per capirsi. E perché un video (e, generalmente, un messaggio) per il tesseramento è il manifesto programmatico detto in pochi secondi e in poche righe.

Aggiornamento. I commentatori (che ringrazio) mi fanno notare che il video è la parodia di un video virale di un Panda che distrugge tutto quando gli viene detto di no. Ringrazio per la segnalazione. Ma l’efficacia mi lascia perplesso (si può, no?). Pippo Civati, del resto, è d’accordo con me. Sull’accanimento contro il PD (o GD) sorrido. Perché come scrive Giulia (proprio su questo argomento, qui) l’importante è farsi capire. (PS: comunque l’attività dei ragazzi di Catania è rintracciabile sul loro sito ed è da ammirare, escluso lo spot)

13 Commenti

  1. L'ho visto e anche a me non piace (anzi mi fa proprio schifo, in realta' non mi piace neanche quello originale con il panda). Pongo pero' un'altra questione: ma se SEL e il PD sono alleati, quelli di SEL dovrebbero trovare il modo di difendere il loro alleato e non passare tutto il tempo a trovare un modo per metterlo in difficolta'. Ad esempio, potevi segnalare il video ad un collega in Regione e dirgli che secondo te e' inopportuno prima di pubblicarlo su questo blog.

    Tra amici ci si corregge, non ci si sputtana, altrimenti qualcuno potrebbe pensare che l'unico obiettivo di SEL non e' costruire un'alternativa di sinistra ma semplicemente grattare via qualche voto al Partito Democratico.

    Sai, quando si e' chiamati a governare insieme un paese o una regione sapere che quelli che hai di fianco sono persone di cui ti puoi fidare e che non passano il tempo a trovare un modo per pugnalarti alle spalle e' importante, no?

    1. Giulio Cavalli

      Marcello, un po’ di serietà. “Sputtanare” per un video riuscito male? Su. Siamo nella Regione di Penati e di ben altri problemi nell’alleanza. E io stesso ho dato ragione a chi ha trovato di pessimo gusto la campagna su Jobs a Roma con logo di SEL. Non facciamo i tifosi, per favore.

      1. Caro Giulio, non e' questione di fare i tifosi. Qui facciamo politica e la politica si fa con il duro lavoro di ogni giorno per capire i problemi del nostro paese e risolverli (ai vari livelli e gradi, io nel mio Consiglio Comunale e tu nel Consiglio Regionale Lombardo).

        Cos'e' il tuo post, una sorta di battuta?

        Non capisco cosa centra Penati?

        1. Giulio Cavalli

          No, non è per niente questione di una battuta. E’ la questione di non giocare a leggere le opinioni come sfascio perché nel duro lavoro (dici bene, a tutti i livelli) rientra l’attenzione nelle piccole cose. E il fatto che Pippo Civati nel suo blog riprenda la stessa questione dimostra che le alleanze e le cortesie di coalizione non c’entrano proprio un bel niente con un’opinione su un messaggio mal riuscito. E non è nemmeno una battuta quella su Penati per cui noi (in molti nella minoranza) stiamo recuperando la credibilità persa proprio come suggerisci tu. Faticosamente, con i contenuti di giorno in giorno. Credo che stiamo dicendo la stessa cosa, credimi.

  2. frizzi monia

    vivo a catania. non hanno avuto una gran bella idea questi giovani democratici, tutto qui. forse hanno tentato di ironizzare, ma non ci sono riusciti. avrebbero potuto prendere altri spunti, altre idee ma la verità è che non c'è alcun buon motivo per tesserarsi…

  3. Kon

    E' un riferimento a vari video di youtube che si intitolano "never say no to Panda" ( o qualcosa del genere) in cui un tizio, vestito da panda distrugge tutto quando gli viene detto di no.

Rispondi