La (brutta) gara del Bahrain

L’avevamo già scritto. Marina Petrillo ci racconta perché il prossimo è un proprio un brutto gran premio.

EseguiEsegui

Rispondi