Sonia Alfano non è in IDV. Parola di Massimo Donadi.

Un’Ansa di ieri. Per dire.

BALLOTTAGGI:DONADI,SONIA ALFANO?CHI NON E’ QUI NON E’ IN IDV
PALERMO
(ANSA) – PALERMO, 21 MAG – “Idv oggi è tutta in questa sala e con Leoluca Orlando, chi non è qui e non è con Orlando non é dell’Idv. Sonia Alfano ha appoggiato Ferrandelli? Non è di Idv, non cacciamo chi non ha neppure la tessera ma bisogna condividere il sistema dei nostri valori per stare nel partito”. Lo dice il capogruppo di Idv alla Camera, Massimo Donadi, ai cronisti che gli hanno chiesto come si comporterà il partito nei confronti dell’eurodeputato Sonia Alfano eletta a Strasburgo come indipendente ed attuale presidente della commissione antimafia del Parlamento europeo. (ANSA).

8 Risposte a “Sonia Alfano non è in IDV. Parola di Massimo Donadi.”

  1. E se "si condividono i valori" (teorici) ma non si condivide il "sistema dei valori" attuato dai devoti del padrone molisano, ci si deve considerare dentro o fuori idv?
    Povera Sonia, che pazienza… :-)

  2. gianni Brizzi dice: Rispondi

    Perchè non parlare anche del suicidio del maresciallo Lombardi indotto all'estremo gesto da Leoluca Orlado Cascio?

  3. Perchè Sonia Alfano non ha votato per Orlando? Io, per esempio, non lo avrei votato per gli attacchi furibondi che indirizzò a Giovanni Falcone di cui, oggi, celebriamo il ventennale dell'assassinio.

  4. patrizia fazzi dice: Rispondi

    anch'io sono contenta di no essere più in questo partito , no mi rappresenta , il suo modo antidemocratico di fare politica a tutti i livelli. sto con Sonia e ne vado fiera!

  5. Ahahahahahahahah!!!!! Leggere Donadi è come leggere Pontifex: uno spasso. :D

  6. Cosa ci tocca ancora leggere da quel sciagurato partito di cui mi felicito da sola di non farne più parte!!!!

  7. giuseppefiamingo dice: Rispondi

    Brutta bestia l'invidia!
    Qualsiasi altro partito "normale" avrebbe avuto interesse a valorizzare un suo eletto, assunto ai vertici del Parlamento Europeo, con la creazione da zero della Commissione Antimafia europea e venendone meritoriamente eletta presidente.

    Purtroppo in Italia fanno ancora le legge i partiti costruiti attorno ad un personaggio, e se certuni danno fastidio al personaggio principale, magari perché prendono tanti voti, o sono molto popolari sul web, come Sonia Alfano, li si oscura.
    Che peccato!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.