Ora vivo in un pianeta di dolore, trasparente come il ghiaccio.

Perché studi così tanto? Quale segreto vai cercando? La vita te lo rivelerà presto. Io so già tutto, senza leggere o scrivere. Poco tempo fa, forse solo qualche giorno fa, ero una ragazza che camminava in un mondo di colori, di forme chiare e tangibili. Tutto era misterioso e qualcosa si nascondeva; immaginare la sua natura era per me un gioco. Se tu sapessi com’è terribile raggiungere tutta la conoscenza all’improvviso – come se un lampo illuminasse la terra! Ora vivo in un pianeta di dolore, trasparente come il ghiaccio. È come se avessi imparato tutto in una volta, in pochi secondi. Le mie amiche, le mie compagne si sono fatte donne lentamente. Io sono diventata vecchia in pochi istanti e ora tutto è insipido e piatto. So che dietro non c’è niente; se ci fosse qualcosa lo vedrei… (Frida Kahlo da Lettera ad Alejandro Gomez Arias – Settembre 1926, in Lettere Appassionate, p. 26, edizioni Abscondita, Milano, 2002)

Un commento

  1. Mah, ho sempre pensato che sapere aiutasse comunque a vivere….forse c'è gente che ama i misteri e il buio….io amo il mattino, quando tutto è chiaro…la notte è fatta per dormire al sicuro, come molti animali sono diurna…amo la luce.

Rispondi