Bersani a parole semplici

«I democratici e i progressisti si impegnano altresì a promuovere un patto di legislatura con le forze di centro di ispirazione costituzionale ed europeista, sulla base di una comune consapevolezza e responsabilità di fronte alla straordinarietà del passaggio storico che l’Italia e l’Europa affronteranno nei prossimi anni»

(Dalla Carta d’intenti del Pd).

Scusi, segretario, ma non facevate prima a dire «Udc»? Non è che per caso avete scelto questa formula perché «forza di centro di ispirazione costituzionale ed europeista» fa pensare a De Gasperi anziché a Cuffaro, Buttiglione e Cesa?. E’ la domanda che si pone (e si fatica a non condividerne le preoccupazioni) Alessandro Gilioli sul suo blog.

E in fondo sembra il copione lombardo di questi tempi: mentre in tanti chiedono chiarezza (Claudio ad esempio oggi lo scrive con parole chiare), qualcuno gioca ancora a “fare l’arancione” con progetti che includono difformità antipatiche. D’Alfonso che ci insegna l’arancione è credibile come l’UDC di Bersani che dovremmo berci sulla base di una comune consapevolezza e responsabilità di fronte alla straordinarietà del passaggio storico.

Sarà un’estate calda. Sicuro.

 

Un commento

  1. Maurizio Cerioni

    Ricordo i primi eventi a cui ho assistito di Salvatore Borsellino, che sosteneva ( parlo dal 2008 in avanti ) che il Pd altro non fosse che il Pdl meno la elle, i fatti, tanti fatti, gli hanno dato ragione, niente è più lapalissiano di questo presente dove la democrazia esiste solo per i membri del Sacro Palazzo.

    La domanda che mi pongo e che ti pongo è la seguente:

    Giorgio Gaber nella sua celebre canzone " Che cos'è la destra, cos' è la sinistra?"…questo è di destra quest' altro di sinistra! Come avrebbe etichettato il PD? Ci provo io: " A parole il PD è di sinistra ma a fatti è di destra!"…con buona pace del suo elettorato in grossa parte lobotizzato da un sistema informativo che vuol realmente far crederci che le pillole al cianuro di Monti che "avvelenano" solo impiegati, operai, pensionati, piccoli imprenditori ed artigiani onesti sia necessario. Che tristezza! PD-UDC in coalizione? Confido che IDV e SEL all' ultimora non facciano marcia indietro per avere qualche ministro e/o sottosegretario. La politica sarà l' arte del compromesso forse è il suo elemento fisiologico ma un conto è il compromesso altro conto è il compromesso supino ed al ribasso!

Rispondi