Tiro Mancino: sfasciare Palermo

«A settembre a Palermo saranno azzerati anche tutti i vertici investigativi dei carabinieri. Verranno trasferiti in 4 e sostituiti con ufficiali senza alcuna esperienza in fatto di mafia. Perderemo le memorie storiche dell’Arma e questo contribuirà a renderci ancora più soli. In 34 anni di magistratura non ho mai visto una cosa del genere». Lo dice Vittorio Teresi, procuratore aggiunto a Palermo.

Lo spread dell’antimafia più preoccupante degli ultimi anni. Si direbbe.

3 Commenti

  1. Andrea Marri

    Mi sembra tutto giusto e logico. La casta, che ormai si è insediata anche nel Coll, non cederà mai isuoi privilegi. In fin dei conti monti è un berlusconi colto, intelligente, ma ma parla tropppo, dice non poche fregnacce e toglie ai poveri per dare ai ricchi, e, lui o chi per lui, continuerà a sgovernare il Paese, col suppoto dei benpensanti, del vaticano e del tr io ABC.

    Mi pare che l'unico leader politico italiano che si batte contro casta e privilegi è Di Pietro e, se mi permetti un consiglio, torna da lui mi pare che il tuo leader fa solo il pesce in barile, dopo aver dato parecchi quattrini al non compianto don verzé e tollerato troppi magheggi in Puglia

    Saluti di stima Andrea Marri ex IDV Parigi

  2. Ettore

    «A settembre a Palermo saranno azzerati anche tutti i vertici investigativi dei carabinieri. Verranno trasferiti in 4 e sostituiti con ufficiali senza alcuna esperienza in fatto di mafia. Perderemo le memorie storiche dell’Arma e questo contribuirà a renderci ancora più soli. In 34 anni di magistratura non ho mai visto una cosa del genere». Lo dice Vittorio Teresi, procuratore aggiunto a Palermo.
    Dopo i giudici si passa alle forze investigative.
    Bene, molto bene, stanno facendo un ottimo lavoro di "pulizia".
    Cosa nostra ringrazia; chi ringrazia? Provate a scrivere qualche nome…

Rispondi