Il ritorno è notizia da poco

Ma succede. I greci lo chiamerebbero nostos.

Mentre in giro nella crisi dei partiti si stracciano le tessere qualcuno decide di tornare in SEL. Con parole bellissime:

SEL ha bisogno di recuperare tutto quanto di bello e di importante c’è stato nel percorso della sua formazione. L’energia, la forza, la volontà, la generosità, la lungimiranza, la pazienza, la fermezza, la tenacia, l’ottimismo, la speranza che ognuna ed ognuno di noi, anche in piccole gocce ci ha messo devono sostenere la nostra volontà di cambiare per il meglio e di costruire quel soggetto politico che abbiamo sognato insieme per costruire un futuro migliore per noi, per l’Italia, per l’Europa.

Bentornato Guido e tutti i prossimi.

 

2 Commenti

  1. Lucio Ottino

    SEL può diventare una speranza per la sinistra italiana se non lega il suo progetto ad una persona.

    Con tutto il rispetto e stima nei confronti di Nichi un partito diventa tale quando non si identifica in una persona,un passo importante sarebbe quello di togliere il nome di Nichi dal simbolo…

Rispondi