Sciacallaggio 2.0

Francesco su Non Mi Fermo segnala un inquietante caso di sanatoria per niente sana. A parecchi euro. Ed illegale. Sarebbe il caso di farla girare e chiedere nelle sedi opportune.

Il web, come il mondo offline, è pieno di insidie, soprattutto per chi è in difficoltà.
Capita così che da un tweet pubblico, si scopra una storia che, da qualsiasi angolo la si guardi, è decisamente poco limpida, per usare un eufemismo.
Il sito Africa-News.eu, riporta oggi un articolo inquietante: invita i cittadini africani presenti in Italia, a non pagare per procurarsi falsi documenti, e punta il dito verso il sito www.sanatoria2012.com.
“Il sito promette aiuto a tutti quei lavoratori che non sono in regola. Promette anche di procurare documenti all’immigrato lavoratore, per dimostrare di essere entrato in italia prima del Dicembre 2011. […] Considerate che questi servizi sono tutti illegali. Chiunque abbia bisogno di aiuto, viene invitato a contattare le persone che gestiscono il sito (nessuno sa chi essi siano), con la garanzia di venire aiutati  a trovare la soluzione appropriata. I gestori di sanatoria2012.com  chiariscono di offrire il servizio a pagamento […]. Il sito non ha un indirizzo fisico o un numero di telefono, ed è così impossibile sapere a chi vadano in mano i tuoi soldi.”

Il post è qui.

Rispondi