Fioroni non ci vuole

La notizia di oggi è di quelle da farti cadere dalla sedia. Pare che l’on.le Fioroni, in compagnia di una trentina di parlamentari del PD, abbia chiesto a Bersani di escludere la possibile candidatura di Vendola alle primarie di coalizione perché quest’ultimo sarebbe stato reo di aver presentato il referendum abrogativo delle scellerate modifiche all’art. 18 dello statuto dei lavoratori. In sintesi ecco il Fioroni-pensiero: “non possiamo imbarcarci chi propone di abrogare norme che abbiamo votato” .

Ne parla Francesco Arcari su Non Mi Fermo.

4 Risposte a “Fioroni non ci vuole”

  1. Fioroni ha detto la verità, è stato coerente con la linea del partito. Da ex elettrice del partito del PD a questo punto mi sento di dire che le alleanze più solide sarebbero PD – UDC e Italia dei Valori – SEL, Non credo che ci possa essere una strada diversa.

  2. fiorenza venturini dice: Rispondi

    Dove va il pd.con elementi come. Fioroni e company a f…..o b

  3. Spaventato dai diritti, va abrogato anche lui. Che poi, chi sarà mai.

  4. Ma Fioroni si è domandato qualche volta chi vuole lui piuttosto? Evidentemente non ha imparato nulla dall'esperienza, per così dire, del sig. Rutelli.Perché non misura il suo, di consenso?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.