Incendiano Telejato, accendiamo la voce

Un incendio doloso ha danneggiato gravemente la postazione di Telejatosu Monte Bonifato. Una denuncia è stata sporta dal direttore Pino Maniaci presso la caserma dei Carabinieri di Alcamo. I danni calcolati ammontano a 25mila euro. Che l’incendio fosse doloso non ci sono ormai dubbi, quel che non è chiaro è come sia possibile che le uniche apparecchiature danneggiate siano quelle di Telejato. Si sospetta che il rogo sia partito proprio dal gabbiotto della tv partenicese. Mancano solo tre giorni all’inaugurazione della nuova sede, da cui Telejato comincerà a trasmettere nelle province di Palermo Trapani e Agrigento. La sua voce si sta allargando. E questo fa paura. (qui la notizia)

A Pino Maniaci e a tutta la redazione di Telejato va il mio abbraccio. E va l’abbraccio di tutti coloro che preservano le voci libere in una terra che Pino riesce sempre a perdonare e coltivare di speranza mentre continua a riceverne minacce. Ora vedremo cosa fare e come farlo. Pino non può essere lasciato solo.

2 Commenti

  1. Elio Chimenti

    Per evitare il tam-tam della speculazione già in movimento, riporto una nota dell'insospettabile Gianfranco Criscenti:

    "Gli incendi che hanno gravemente ferito la riserva 'Bosco d'Alcamo', hanno danneggiato pure le stazioni radio e tv ubicate sul monte Bonifato . Purtroppo c'è chi, come Tele Jato, ancora una volta, ne approfitta per dire che ha subìto un'intimidazione di stampo mafioso.

    I colleghi giornalisti, prima di fare da cassa di risonanza (spero inconsapevolmente) verifichino cosa è realmente successo."

Rispondi