A proposito di leggi pro mafia

Di slot e videopoker ne parliamo da qualche tempo, grazie all’aiuto di Giovanni Tizian ne abbiamo voluto fare anche una scena dello spettacolo “Duomo d’onore“. Ci sono leggi (o meglio emendamenti notturni e a soppressa) che anche se di poche righe si portano dietro l’odore di tutti i capitoli dei libri di storia di questi ultimi anni.

Gli emendamenti sul decreto stabilità che interessano il gioco d’azzardo sono sconcertanti, come scrive Balduzzi. E forse sarebbe il caso che anche le regioni (magari cominciamo noi, qui in Lombardia) trovino il tempo e la voglia di legiferare in questo senso. Perché c’è molto di più di un pulsante o una manovella dietro le slot: c’è un sistema che ingrassa e porta (troppo) spesso alle mafie. E i firmatari di una legge che ne facilita il lavoro.

slot

Rispondi