Un impegno preciso: chiudere gli Ospedali Psichiatrici Giudiziari

image002Un impegno che abbiamo sostenuto e ora vogliamo realizzare, in un’altra Lombardia:

Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano nel suo messaggio di fine anno 2012 ha definito gli Ospedali Psichiatrici Giudiziari (OPG) ” autentico orrore indegno di un Paese appena civile”. 

A poche settimane dal termine per la chiusura degli OPG, prevista dall’art. 3 ter della L. 9 febbraio 2012, siamo in una situazione di gravi ritardi, inadempienze e omissioni.

Si fa concreta la possibilità che non accada nulla e che la Legge non venga rispettata.

Sono gravi le responsabilità, in questa vicenda, delle Istituzioni coinvolte, a partire dal Governo e dalle Regioni.

Dove sono le risorse (38 ml nel 2012, 55 ml nel 2013, più quelle in conto capitale di 173,8 ml) assegnate alle Regioni per attuare la Legge di superamento degli OPG?

Anche in Lombardia, dove è ubicato l’OPG di Castiglione delle Stiviere, la Regione ha latitato e nessuna iniziativa di applicazione della Legge è stata intrapresa.

Per questi motivi il Comitato Stopopg della Lombardia ha inviato una lettera aperta (allegata)  a chi si è candidato alle elezioni politiche e regionali.

A loro chiediamo un impegno preciso, in campagna elettorale e una volta elette ed eletti, a dare soluzione alla disumana condizione delle circa 1500 persone ancora internate negli ospedali psichiatrici giudiziari del nostro Paese.

 

Milano, 1° febbraio 2013

Rispondi